martedì, Ottobre 15, 2019
Home > Sport in Pillole > Sport, Samb: rossoblu a Fermo per vincere. Si prospetta un derby avvincente tra Fermana e Samb. Forse saranno in 1.000 al Recchioni

Sport, Samb: rossoblu a Fermo per vincere. Si prospetta un derby avvincente tra Fermana e Samb. Forse saranno in 1.000 al Recchioni

< img src="https://www.la-notizia.net/samb" alt="samb"

di Marco De Berardinis 

Samb: si giocherà domenica 22 settembre alle h.15:00. Qualche problema di formazione per il tecnico uruguagio. Recuperati Biondi e Rocchi che andranno in panchina, per Di Massimo si deciderà domenica mattina.

La quinta giornata di campionato, serie C girone B, vede i rossoblu affrontare il terzo derby della stagione, questa volta i ragazzi di Montero se la vedranno al Recchioni con la Fermana di Flavio Destro, ringalluzzita dalla vittoria di Piacenza, gara terminata 1-0 in favore dei canarini.


Una gara impegnativa per i ragazzi di mister Montero contro un avversario ostico, perché i canarini in casa sono sempre temibili, grazie anche al fattore campo, terreno di gioco più piccolo di quello del Riviera e più vicino agli spettatori, per non dire della rivalità che c’è tra le due tifoserie.

Attualmente i ragazzi di mister Destro sono decimi in graduatoria con 6 punti al pari di Vis Pesaro e Cesena, frutto di 2 vittorie e 2 sconfitte, con 4 reti fatte e 5 subite, al Recchioni hanno ottenuto una vittoria ed una sconfitta, dunque una squadra dai risultati altalenanti, statistiche che lasciano il tempo che trovano però, visto che domenica si tratterà di derby e ogni derby che si rispetti è soggetto a qualsiasi risultato.

Dopo l’ottimo campionato dello scorso anno, disputati i play off, in questa stagione i canarini non hanno cambiato molto, è rimasto lo zoccolo duro della squadra e cioè Comotto, Sperotto, Urbinati e Iotti, sono partiti Giandonato, Misin, Grieco e Lupoli, rimpiazzati da Petrucci, Cognigni e Molinari, un ritorno il loro, Bacio Terracino, Manetta, Maistrello, Liguori e Soragna.

Una formazione, quella canarina, che ha come obiettivo la salvezza, ma dopo l’ottimo campionato disputato lo scorso anno, è lecito sperare in qualcosa in più e cioè nei play off. C’è molto entusiasmo attorno alla squadra e ciò è testimoniato dagli abbonamenti che quest’anno hanno raggiunto le 1218 tessere, superato anche il numero di tessere di quando i canarini militavano in serie B.

Dunque una squadra da prendere con le molle, ben assortita in ogni reparto che fa del collettivo la sua arma migliore. Sarà un vero derby quello tra canarini e rossoblu come lo sono stati in passato sia al Recchioni che al Riviera, gare accese e combattute sia sul campo che sugli spalti con tifoserie rivali.

Per la gara contro i rossoblu, la società ha indetto la giornata canarina, nello specifico le tessere di abbonamento non saranno valide.

Per quanto riguarda invece i rossoblu, sono recuperati Biondi e Rocchi ma il tecnico rivierasco immaginiamo non vorrà rischiarli e li porterà in panchina, dunque ha a sua disposizione l’intera rosa, per cui non ha che l’imbarazzo della scelta su chi mandare in campo domenica prossima.

Per ciò che si è visto nei due allenamenti a porte aperte, il tecnico Montero, datosi che a Fermo li attende una Fermana arrembante e battagliera, dovrebbe far scendere in campo una Samb meno offensiva di quella vista contro l’Arzignano e tornare al 4-3-3, con l’inserimento di Piredda a centrocampo al posto di Orlando, con il dubbio di Di Massimo alle prese con un affaticamento, dunque dovrebbe essere questo l’undici anti Fermana: Santurro tra i pali, i quattro di difesa saranno Rapisarda, Miceli, Carillo e Gemignani, a centrocampo Angiulli sarà confermato come play maker, con a destra Gelonese e a sinistra Piredda, in attacco tridente confermato con Frediani, Cernigoi e Di Massimo.

Dall’altra parte il tecnico degli canarini Destro confermerà il 4-3-3 che ha sbancato il Garilli di Piacenza con questi probabili interpreti: Gemello tra i pali, linea difensiva composta da Manetta, Comotto, Scrosta e Sperotto, a centrocampo giostreranno Mantini, Ricciardi e Urbinati, il tridente sarà composto dal rientrante Petrucci, Cognini e Bacio Terracino.

A dirigere Samb Fermana è stato designato il signor Luigi Carella di Bari. Il fischio d’inizio è fissato per le H.15:00 di domenica 22 settembre. Forse saranno 1.000 i tifosi rossoblu al Recchioni, infatti dopo essere stati venduti tutti i 700 biglietti di curva, la Fermana calcio ha anche aperto il settore “Distinti Est” ai tifosi rossoblu che possono acquistare il biglietto al botteghino domenica prima della gara.

Per concludere, queste alcune dichiarazioni di mister Montero alla vigilia del match: “Partono tutti, Rocchi, Biondi e Zaffagnini, anche Miceli, che aveva preso una botta contro l’Arzignano sarà in campo, mentre c’è un piccolo dubbio su Di Massimo che per qualche non si è allenato dopo un affaticamento,  anche lui partirà e domani decideremo”.

Sulla partita: “I derby vanno giocati con la testa, i giocatori sanno cosa li aspetta a Fermo, parola d’ordine per domani non fare errori. A certi livelli chi è più concentrato e fa meno sbagli vince, non si possono fare gli errori perché poi a un certo punto le partite non si recuperano più. Vale questo in C come in Champions. Abbiamo fatto un’analisi dei gol presi dalla Samb finora, tutte ripartenze nate da passaggi sbagliati in uscita, errori che non si possono fare”.

“Vogliamo fare gioco ed essere protagonisti, se troviamo un campo in cattive condizioni, il campo del Recchioni non dovrebbe essere in ottime condizioni, certamente dovremo trovare un piano B ma l’idea è quella di giocare la palla. La Fermana? I suoi giocatori sono molto aggressivi, hanno due esterni molto bravi e poi in genere sono forti nelle ripartenze e anche nelle palle ferme, dove sono molto pericolosi. Poi se segnano sono anche bravi a chiudersi”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: