giovedì, Ottobre 21, 2021
Home > Senza Categoria > Sport, Samb: finisce in parità (1 – 1) il derby tra Fermana e Samb con oltre 1.200 tifosi rivieraschi al Recchioni

Sport, Samb: finisce in parità (1 – 1) il derby tra Fermana e Samb con oltre 1.200 tifosi rivieraschi al Recchioni

< img src="https://www.la-notizia.net/samb" alt="samb"

di Marco De Berardinis

Primo tempo dominato dai rossoblu ma terminato sull’1-1 con le reti di Cernigoi e Liguori. Nella ripresa gara più equilibrata. Di Massimo il migliore in campo

Dopo una gara dominata dai rossoblu, soprattutto nella prima frazione di gioco e ad inizio di ripresa, è finito in parità il derby Fermana-Samb con i ragazzi di Montero che avrebbero meritato i tre punti.

Nel terzo derby stagionale mister Montero confermava modulo (4-2-3-1) e undici che aveva battuto l’Arzignano domenica scorsa, per la serie squadra che vince non si tocca. Dall’altra parte il tecnico Destro confermava per dieci undicesimi la formazione che aveva sbancato il Garilli di Piacenza, unica novità il rientro di Petrucci al posto di Manetta, con il conseguente arretramento di Iotti sulla linea difensiva, confermato il 4-3-3.

PRIMO TEMPO

Partivano con il freno a mano tirato le due squadre, cercando di studiarsi a vicenda e non scoprirsi, ma erano i rossoblu ad affacciarsi per primi nell’area avversaria, infatti all’8’ Frediani appoggiava all’accorrente Angiulli che da fuori area lasciava partire una bordata che sibilava il palo di Gemello. Tre minuti più tardi i rossoblu passavano in vantaggio, correva il 12’ quando Di Massimo stoppava la sfera al limite dell’area e di prima serviva Cernogoi, questi entrava in area palla al piede e con un diagonale chirurgico trafiggeva Gemello sul palo più lontano vanamente proteso in tuffo.

Passati in vantaggio i rossoblu continuavano ad attaccare cercando il raddoppio, un minuto dopo la segnatura Frediani entrato in area, da posizione privilegiata, calciava a rete ma la sfera finiva di pochissimo sul fondo. Al 21′ Di Massimo serviva un assist al bacio a Cernigoi questi però non arriva per poco sulla sfera. Rossoblu padroni del campo e Fermana in difficoltà.

Quando sembrava che i rossoblu potessero raddoppiare, arrivava il pareggio inaspettato dei padroni di casa, infatti al 26′ su azione insistita della Fermana, la sfera arrivava in area a Liguori che calciava in porta, la sfera veniva deviata da Miceli che ingannava Santurro e entrava in rete. Parità ristabilita.

Al 31′ gran recupero di Gelonese che poi serviva in verticale per Orlando, l’esterno evitava l’intervento di Scrosta e serviva una palla deliziosa a Cernigoi, solo al limite dell’area di rigore, l’attaccante stoppava male e si faceva fermare da Iotti.

Al 38′ apertura di Di Massimo, il migliore dei suoi, per Rapsiarda che scendeva sulla destra e crossava in area, ma né Gelonese nè Cernigoi non riuscivano a deviare in porta. I ragazzi di Montero continuavano ad attaccare ma non riuscivano a concretizzare l’enorme mole di gioco, la Fermana si difendeva con ordine e ripartiva con veloci contropiede che si infrangevano però al limite dell’area di rigore. L’ultimo sussulto i rossoblu lo davano allo scadere con Di Massimo che dal limite serviva l’accorrente Frediani, questi provava  il tiro ma la sfera sorvolava di non molto la traversa. Le due squadre andavano al risposo sul risultato di 1-1, un pareggio che stava stretto ai rossoblu che avevano dominato la prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO

La ripresa iniziava con un brivido per i colori rossoblu, al 4′ Rapisarda sbagliava un appoggio di testa regalando la sfera a Liguori, questi arrivava dalle parti di Santurro lasciando partire una bordata che si spegneva di pochissimo sul fondo. Al 6’ rossoblu vicini al raddoppio, Frediani su punizione calciava la sfera in area, sulla respinta di Comotto Orlando tirava in porta di prima intenzione, Gemello si opponeva deviando la sfera in angolo.

Al 9′ grossa occasione per i rossoblu, Cernigoi approfittava  di un errore di Urbinati e si presentava solo davanti a Gemello ma al momento di calciare veniva ostacolato da un intervento da dietro di Comotto che consentiva al portiere canarino di uscire e di far sua la sfera. Al 18’ un tiro da fuori di Angiulli faceva la barba al palo di Gemello. Al 32′ grande discesa di Iotti che prima resisteva a Frediani poi saltava Gemignani, il suo cross in area veniva intercettato da Miceli che anticipava Maistrello pronto a colpire.

Con il passare dei minuti, le due squadre calavano fisicamente, soprattutto i rossoblu che avevano speso molto nel primo tempo con le azioni da rete che si facevano sempre più rare. Sul finire di gara rissa sfiorata tra i giocatori delle due squadre per uno scontro tra Maistrello e Carillo. Non accadeva più nulla fino al triplice fischio finale dell’arbitro, finiva così in parità un derby che i rivieraschi avrebbero meritato di vincere. Mercoledì si replica, infatti ci sarà il primo turno infrasettimanale che vedrà i rossoblu ospitare il Modena, quest’oggi bloccato in casa dalla Feralpisalò.

Questo il tabellino della gara Fermana – Sambenedettese.

FERMANA (4-3-3): Gemello; Iotti, Comotto ©, Scrosta, Sperotto; Ricciardi (57’ Persia), Mantini (80’ Bellini), Urbinati; Petrucci (57’ D’Angelo), Cognini (64’ Maistrello), Liguori (57’ Bacio Terracino). A disp. Palombo, Mane, Manetta, Rolfini, Molinari, Fiumicetti, Tedone. All.: F. Destro

SAMBENEDETTESE (4-2-3-1): Santurro; Rapisarda ©, Miceli, Carillo, Gemignani; Gelonese (90’ Bove), Angiulli; Frediani (90’ Trillò), Orlando (68’ Volpicelli), Di Massimo (55’ Rocchi); Cernigoi. A disp.: Raccichini, Biondi, Zaffagnini, Piredda, Brunetti, Di Pasquale, Garofalo, Panaioli. All. P. Montero

ARBITRO: Luigi Carella di Bari. Giudici di linea: A. Severino/V. Vettorel

NOTE: Pomeriggio autunnale, leggera pioggia durante la gara, temperatura di 19° C. circa, terreno di gioco non in buone condizioni. Spettatori paganti 3.111, di cui 1.200 circa giunti da San Benedetto. Fermana con casacca canarina e pantaloncini blu, Samb con casacca rossoblu e pantaloncini bianchi.

MARCATORI: 12’ Cernigoi (S.), 26’ Liguori (F),

AMMONITI: 23′ Liquori (F.), 29’ Petrucci (F.), 38’ Gelonese (S.), 50’ Comotto (F.), 75’ Carillo (S.), 81’ D’Angelo (F.), 83’ Angiulli (S.), 83’ Urbinati (F.), 95’ Bellini (F.)

ANGOLI: 3 – 3

RECUPERO: 1° T. 1’ – 2° T. 5’

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net