lunedì, Novembre 23, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Il film in seconda serata consigliato in TV: “BRUBAKER” domenica 20 ottobre 2019

Il film in seconda serata consigliato in TV: “BRUBAKER” domenica 20 ottobre 2019

Il film in seconda serata consigliato in TV: “BRUBAKER” domenica 20 ottobre 2019 alle 23.00 su PARAMOUNT Network (Canale 27)
Risultati immagini per brubaker film poster
Brubaker è un film del 1980 diretto da Stuart Rosenberg e interpretato da Robert Redford. È una delle opere più rappresentative del cinema d’impegno sociale caro a Redford, ispirata a una storia realmente accaduta a Thomas Murton, un criminologo incaricato alla fine degli anni sessanta di riformare il sistema carcerario dell’Arkansas, esperienza dalla quale trasse poi un libro. Henry Brubaker è un criminologo riformista ed ex capitano dell’esercito, al quale viene affidato il compito di dirigere il penitenziario di Wakefield in Arkansas, dove non sono previste guardie carcerarie e dove l’ordine interno è mantenuto da detenuti cosiddetti “affidabili”. Al fine di rendersi conto delle reali problematiche dell’istituzione, l’uomo si introduce nel carcere fingendosi, per alcuni giorni, detenuto egli stesso e scoprendo così le drammatiche condizioni in cui i carcerati vengono a trovarsi: le violenze fisiche e psicologiche, i continui soprusi, lo sfruttamento cui essi sono costantemente sottoposti dai commercianti della città e, non di rado, la morte. Una volta svelata la sua identità, inizia un’azione di radicale cambiamento della vita all’interno della prigione, cercando di eliminarne le ingiustizie e scontrandosi con i corrotti membri del comitato per la gestione del penitenziario. Nella sua opera il nuovo direttore viene sostenuto da Lillian, la donna che lo ha voluto alla guida di Wakefield, ma il suo sostegno viene meno nel momento in cui lo scontro con la burocrazia e soprattutto con la politica emerge in tutta la sua evidenza quando Brubaker si rifiuta di fermare gli scavi in un campo dove sono stati seppelliti dei detenuti trucidati all’interno del carcere. Dickie, detenuto del gruppo degli affidabili, all’inizio si mostra scettico nei confronti del nuovo direttore, ma lentamente si rende conto del valore del suo operato, fino a rendergli completo tributo nel momento in cui egli, appena rimosso dall’incarico, si appresta a lasciare il penitenziario. Regia di Stuart Rosenberg Con: Robert Redford Fonte: WIKIPEDIA
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *