sabato, Ottobre 31, 2020
Home > Lazio > La comunità di Giulianello accoglie Don Alfonso Fieni

La comunità di Giulianello accoglie Don Alfonso Fieni

< img src="https://www.la-notizia.net/don-alfonso" alt="don alfonso"

L’attuale guida della parrocchia di Rocca Massima-Boschetto ha iniziato il suo ministero pastorale anche presso la parrocchia di San Giovanni Battista

È iniziato il ministero pastorale di Don Alfonso Fieni presso la comunità parrocchiale di San Giovanni Battista di Giulianello (frazione di Cori, LT). Attuale guida della parrocchia di Rocca Massima-Boschetto, dove ha iniziato il servizio quattro anni fa, Don Alfonso, 41 anni, originario di Cisterna di Latina, ordinato sacerdote nel 2014, succede a Don Saadi Khuder, assegnato per due anni a Giulianello e inviato a settembre dal proprio Vescovo a servire alcune comunità cristiane in Olanda.

Don Alfonso è stato accolto in questi giorni dai suoi parrocchiani con una celebrazione eucaristica seguita da un momento conviviale di festa. La liturgia, presieduta dall’ancora amministratore parrocchiale della comunità di Giulianello, Don Angelo Buonaiuto e curata dallo stesso don Angelo insieme al Consiglio Pastorale Parrocchiale, è stata occasione di incontro tra le diverse realtà parrocchiali di Giulianello e Rocca Massima-Boschetto che oltre alla fede e alla vicinanza territoriale, condividono ora anche l’accompagnamento sacerdotale. A rappresentare le comunità di Giulianello e Rocca Massima-Boschetto erano presenti anche il Sindaco di Cori Mauro De Lillis e il Sindaco di Rocca Massima Mario Lucarelli.

Don Alfonso sta già incontrando i gruppi parrocchiali di San Giovanni Battista per conoscere le realtà presenti nella sua nuova parrocchia e pianificare insieme a loro l’avvio delle prossime attività pastorali che possano favorire il cammino di fede. Tra le sue prime volontà dichiarate ci sono: la conoscenza delle famiglie del catechismo, con incontri a tema durante l’anno, pranzi e gite con adulti e bambini e l’ingresso nelle scuole locali con iniziative che coinvolgano sia gli studenti che i docenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *