lunedì, Novembre 23, 2020
Home > Lazio > Ostia Antica, Rachele Mussolini (“Con Giorgia”): “Parco archeologico inaccessibile ai disabili”

Ostia Antica, Rachele Mussolini (“Con Giorgia”): “Parco archeologico inaccessibile ai disabili”

Roma – «L’intero percorso che va dalla Stazione di Ostia Antica fino all’area archeologica degli scavi è costellato di barriere architettoniche e, pertanto, completamente inaccessibile ai disabili. L’ascensore per il cambio banchina è chiuso da tempo e non permette l’uscita alle persone con mobilità ridotta provenienti da Roma. Malfunzionamenti continuano a presentarsi di continuo anche nelle altre stazioni relativamente ad ascensori e servizi igienici. Questi ultimi dovrebbero essere garantiti per legge, ma in realtà spesso non sono neanche agibili.

Tutto questo è da terzo mondo, vergognoso almeno quanto la beffa rappresentata dall’iniziativa “Enjoy Ostia Antica”, che invita le persone con disabilità motoria a visitare gli scavi ben sapendo che è a dir poco impossibile per chi è costretto a vivere su una carrozzina.

Nei prossimi giorni mi recherò sul posto per valutare di persona l’effettivo disagio. Intanto ho presentato un’interrogazione alla Sindaca. Ritengo indispensabile un sopralluogo immediato da parte del Disability Manager e degli uffici competenti che permetta di abbattere quanto prima le barriere architettoniche presenti e garantire a tutti la percorribilità del tratto che va dalla stazione ferroviaria al parco archeologico. La mobilità è un diritto di tutti. Nessuno escluso».

Così Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *