martedì, Novembre 24, 2020
Home > Abruzzo > Sevel, sabato 9 novembre 8 ore di sciopero

Sevel, sabato 9 novembre 8 ore di sciopero

sevel

Riceviamo da FIOM CGIL CHIETI e RSA FIOM SEVEL e pubblichiamo: “La SEVEL continua ad ignorare le Lavoratrici e i Lavoratori che hanno mandato un chiaro segnale, quello di essere coinvolti sia sulle nuove turnazioni e soprattutto sul futuro dello stabilimento di Atessa.

L’Azienda non vuole confrontarsi sui reali volumi produttivi e sulla reale necessità del cambiamento di orario.

La decisione di FCA e PSA di avviare un negoziato per la fusione dei due gruppi, ha suscitato facili entusiasmi da parte di alcuni, bisognerebbe usare un po’ di cautela visto che non si conosce il piano industriale.

Anche nella vicenda Magneti Marelli si parlava di risultato positivo e oggi, dopo aver cambiato azionisti, alcuni stabilimenti sono in cassa integrazione.

La prudenza dovrebbe essere d’obbligo vista la decisione presa da PSA qualche mese fa di avviare la produzione di furgoni in Polonia.

È evidente che l’accordo tra FCA e PSA genererebbe da subito un risultato positivo per gli azionisti che si aggiungerebbe ai risultati ottenuti dalla vendita di Magneti Marelli. Proprio per questo diventa urgente avviare un confronto con l’azienda per capire quali sono le reali prospettive dello stabilimento SEVEL a partire dal 2023.

La FIOM ritiene grave il fatto che l’azienda continui ad evitare il confronto sui volumi produttivi, sugli orari, sul salario e sul futuro dello stabilimento.

La FIOM proclama 8 ore di sciopero per sabato 9 novembre 2019 sul turno pomeridiano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *