mercoledì, Novembre 25, 2020
Home > Marche > Pesaro, città “viva”: furibondo litigio in via Cecchi in pieno giorno si conclude con un “amplesso”

Pesaro, città “viva”: furibondo litigio in via Cecchi in pieno giorno si conclude con un “amplesso”

pesaro

PESARO – Ore 14.00: siamo in via Cecchi, in prossimità della pasticceria, che sembra chiusa. In città l’attenzione dei presenti, soprattutto di ragazzini ed anziani, viene monopolizzata dalle urla di un uomo rivolte ad una donna, che gli risponde a tono. Lui la insulta, lei non è da meno. Poi la giovane alza ulteriormente il tono della voce: “A te piace l’altra, ma io amo te”. Qualcuno pensa di chiamare le forze dell’ordine, in quanto il timore è che il litigio possa degenerare. Le urla durano una ventina di minuti. Poi lei si siede sul ciglio della strada, sotto la loggia, di fronte al ristorante. Lui, che si era allontanato, torna indietro e si getta imprevedibilmente sul corpo di lei.

Pesaro, zona centrale: molti i passanti interdetti dalla situazione

Dalle urla si passa ai baci e si va oltre. Alcuni passanti, che avevano sentito gridare, e che si erano anche consultati sul da farsi, hanno la prova lampante che la situazione si è ormai calmata, con risvolti inaspettati. Quindi l’intervento delle forze dell’ordine non è più necessario. Diversi gli anziani, interdetti dalla situazione, che passano più volte in prossimità della zona, per verificare che la situazione sia rientrata. Tutto questo in pieno giorno, in via Cecchi, zona porto, centro storico. Di certo non si può dire che Pesaro non sia una città viva.

(Il video integrale è stato ovviamente tagliato per motivi di privacy)

R.D Leo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *