martedì, Dicembre 1, 2020
Home > Mondo > Marcia indietro di Macron: in Francia la pensione resta a 62 anni

Marcia indietro di Macron: in Francia la pensione resta a 62 anni

marcia indietro di macron

Marcia indietro di Macron: in Francia la pensione resta a 62 anni

Risultati immagini per macron et la proteste pour les pensions

Contrordine, compagni: in Francia, dopo le oceaniche proteste di piazza dei giorni scorsi il governo del presidente Macron fa marcia indietro.

Il tetto previsto per il raggiungimento della età pensionabile non aumenterà come previsto dalla riforma proposta, ma resta a quello attualmente fissato a 62 anni di età e non sarà innalzato automaticamente.

E’ quanto ha dichiarato il premier Philippe, che comunque nella illustrazione delle modifiche introdotte nella riforma previdenziale dopo le manifestazioni di protesta ha preannunciato la introduzione di un sistema di incentivi e penalizzazioni stile “bonus-malus” per spingere i Francesi a restare al lavoro più a lungo senza costrizioni.

“Senza forzarli, Inciteremo i francesi a lavorare più a lungo” che “è una necessità”.E poi: “E’ arrivato il momento di costruire un sistema universale di pensioni”. “Il futuro sistema di pensioni sarà lo stesso per tutti i francesi, senza eccezioni”. puntando per il 2027 al raggiungimento di una età di equilibrio” a 64 anni .

Basteranno le modifiche proposte a placare le proteste di piazza a Parigi e in tutta la Francia? Staremo a vedere.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *