venerdì, Dicembre 3, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “A SUA IMMAGINE” del 15 dicembre alle 10.50 su RAI 1: 65 anni di celebrazioni religiose in TV, la Santa Messa e l’Angelus

Anticipazioni per “A SUA IMMAGINE” del 15 dicembre alle 10.50 su RAI 1: 65 anni di celebrazioni religiose in TV, la Santa Messa e l’Angelus

Anticipazioni per “A SUA IMMAGINE” del 15 dicembre alle 10.50 su RAI 1: 65 anni di celebrazioni religiose in TV, la Santa Messa e l’Angelus Risultati immagini per angelus rai
Sono passati 65 anni da quel 3 gennaio 1954, quando sono iniziate le trasmissioni ufficiali della Rai sul canale Nazionale. La sua prima messa, però, la Rai l’aveva già mandata in onda due anni prima, durante la fase sperimentale, proprio il giorno di Natale, dalla chiesetta di S. Gottardo in Corte, a Milano. Con l’avvio della programmazione regolare, la messa ebbe un suo spazio tutte le domeniche mattina, come avviene ancor oggi, rigorosamente in diretta proprio da 65 anni. Qual è il significato di questo evento? In linea di principio la trasmissione dovrebbe essere destinata agli ammalati e a coloro che, per varie ragioni, non possono muoversi da casa. In realtà la trasmissione ha, e ha avuto, sempre degli ascolti altissimi segno che rappresenta la voce di una comunità ben più vasta. Nella puntata di “A Sua immagine”, in onda domenica 15 dicembre alle 10.30 su Rai1, in studio con Lorena Bianchetti ci saranno Vincenzo Corrado, Direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali della Cei, e Marino Bartoletti, giornalista, conduttore e autore televisivo. Mentre in collegamento da Milano ci sarà Silvia Motta, esperta di linguaggi televisivi e di analisi dell’audience. Durante il programma, sarà possibile vedere alcuni rari e memorabili momenti di alcune messe che hanno segnato la storia della televisione italiana. Dalle riprese di Pio XII, il primo Papa ad apparire in televisione alle messe in montagna di Giovanni Paolo II, alla messa di Natale del 1968 con gli operai delle acciaierie di Taranto celebrata da Paolo VI. Ma, per entrare nel significato profondo delle messe trasmesse in televisione, si andrà anche al Policlinico Gemelli di Roma a raccogliere le testimonianze di chi vive questo momento come un “appiglio” alla realtà della vita. Come di consueto, alle 10.55, dopo il notiziario di “A Sua Immagine” con Paolo Balduzzi, la linea passerà alla Santa Messa, sempre in diretta su Rai 1: la celebrazione eucaristica verrà trasmessa dal Santuario Maria Santissima dei Miracoli in Mistretta (Me). Regia di Gianni Epifani e commento di Orazio Coclite.
Alle 12.00 sarà trasmesso, come ogni domenica, l’Angelus recitato da Papa Francesco in piazza San Pietro.
www.asuaimmagine.rai.it –asuaimmagine@rai.it