sabato, Novembre 28, 2020
Home > Lazio > San Giovanni di Roma “premiato” con 2 Bollini Rosa

San Giovanni di Roma “premiato” con 2 Bollini Rosa

una maratona

Roma – L’A.O. San Giovanni Addolorata si riconferma Ospedale a misura di “Donna” e riceve dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna (ONDA) 2 Bollini Rosa per il biennio 2020 -2021.

I Bollini Rosa (da 1 a 3) rappresentano il riconoscimento che la Fondazione ONDA, da sempre impegnata sul fronte della promozione della medicina di genere, attribuisce dal 2007 agli ospedali italiani “vicini alle donne” che offrono percorsi diagnostico-terapeutici e servizi dedicati alle patologie femminili di maggior livello clinico ed epidemiologico, riservando particolare cura alla centralità della paziente.

Il San Giovanni rivolge da tempo particolare attenzione e cura al benessere della donna con l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie femminili.

Tra le attività specialistiche aziendali che individuano percorsi di salute specifici per la donna si distinguono l’Area Materno Infantile e il Centro di Senologia (certificazione European  Society of Breast Cancer Specialists nel 2017 e 2018).

A tali attività l’Azienda aggiunge progetti e periodiche iniziative di prevenzione e umanizzazione rivolte all’universo femminile: Open day per coppie/gestanti, progetto “Fiocchi in Ospedale”, progetto “Gravidanze e nascita senza violenza”, “Salute in rosa” Open Week ed “Ottobre rosa” con l’erogazione di visite ed esami diagnostici gratuiti; e ancora numerose altre iniziative di solidarietà in collaborazione con le associazioni di volontariato, tra cui corsi di trucco e banca della parrucca per pazienti operate al seno in chemioterapia.

Il Pronto Soccorso dell’Ospedale realizza apposito protocollo per l’accoglienza delle donne vittime di violenza, prevedendo accesso e spazio riservati; inoltre, sempre all’interno del Pronto Soccorso sono presenti figure professionali “rosa”, personale infermieristico e ostetriche con specifiche competenze.

Infine, in occasione della Festa della Donna, l’Azienda organizza “La parola alle Donne”, convegno giunto quest’anno alla IX^ edizione; l’evento è promosso da professioniste del San Giovanni che si rivolgono alla cittadinanza femminile affrontando temi di prevenzione ed educazione sanitaria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *