martedì, Novembre 24, 2020
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per l'”Aida” di Giuseppe Verdi  del 29 dicembre su Canale 5 alle 23:30 raccontata da Alfonso Signorini

Anticipazioni per l'”Aida” di Giuseppe Verdi  del 29 dicembre su Canale 5 alle 23:30 raccontata da Alfonso Signorini

l'aida e signorini

Anticipazioni per l'”Aida” di Giuseppe Verdi  del 29 dicembre su Canale 5 alle 23:30 raccontata da Alfonso Signorini

Immagine correlata

Domenica 29 dicembre, alle ore 23.30, Canale 5 celebra Giuseppe Verdi proponendo in televisione la sua opera più famosa: Aida, per la regia di Sabrina Tricarico e con la voce narrante del melomane d’eccezione Alfonso Signorini.

Per la prima volta nella storia l’opera in quattro atti del compositore italiano viene messa in scena nella suggestiva cornice della Black Sea Arena di Batumi, in Georgia. Un successo senza precedenti che ha visto la partecipazione di oltre 10 mila spettatori.

Promotore di questo importante progetto artistico culturale il famoso cantante lirico georgiano George Andguladze, che da anni è ambasciatore dell’Opera Lirica nel mondo per il suo paese e gestisce importanti progetti culturali tra l’Italia e la Georgia.
In questa rappresentazione Andguladze è anche in scena, nel ruolo di Ramfis, il Gran Sacerdote.

Aida, principessa figlia del Re di Etiopia Amonasro, vive a Menfi come serva quando viene rapita dagli Egizi durante una spedizione militare contro l’Etiopia. A quel punto suo padre  organizza un’incursione per liberarla dalla prigionia, ma fin dalla sua cattura Aida è innamorata, ricambiata, del giovane guerriero Radamès che però ha un’altra contendente, Amneris, la figlia del Faraone d’Egitto. Il suo cuore è quindi diviso tra l’amore per il padre, la sua Patria e quello per Radamès.

Basata su un soggetto originale dell’archeologo francese Auguste Mariette, in questa occasione l’Aida è messa in scena dal regista italiano Enrico Stinchelli e diretta dal maestro d’orchestra Pier Giorgio Morandi, al timone della “Tiblisi Opera and Ballet Theatre Chorus and Orchestra”. L’opera è prodotta da Roma Press è patrocinata dal Ministero dell’Educazione, Scienza, Cultura e Sport della Georgia.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *