lunedì, Maggio 25, 2020
Home > Marche > Don Osvaldo Riccobelli è il nuovo parroco di Massignano e Villa Santi

Don Osvaldo Riccobelli è il nuovo parroco di Massignano e Villa Santi

massignano

La Comunità cristiana di Massignano e Villa Santi ha vissuto, domenica 12 gennaio 2019, una giornata splendida e luminosa perché ha accolto con gioia l’Arcivescovo Mons. Rocco Pennacchio e il nuovo parroco don Osvaldo Riccobelli. L’Arcivescovo Metropolita di Fermo con decreto Prot. Arciv. N. 11/20 ha nominato parroco pro tempore e rappresentante legale della parrocchia di S. Maria e S. Giacomo di Massignano e di quella dei SS. Felice e Adaucto di Villa Santi, per nove anni, don Osvaldo con inizio del mandato immediato a partire dalla data odierna.

Alla celebrazione di insediamento hanno partecipato molti fedeli ai quali se ne sono aggiunti altri provenienti da Campofilone dove attualmente don Osvaldo svolge il suo ministero e che continuerà a farlo insieme a Massignano. Presenti i Sindaci dei Comuni interessati, Massimo Romani per Massignano e Gabriele Cannella per Campofilone. Nel corso della S. Messa officiata dal Vescovo e allietata dai canti del Coro “Gens” i fedeli massignanesi hanno ringraziato pubblicamente l’Arcivescovo per la sua attenzione verso la Comunità che si trova ad affrontare nuove sfide nel suo cammino di fede.

La scelta di don Osvaldo come parroco ha riempito di gioia la Comunità. Nel discorso di presentazione don Osvaldo si è affidato ai SS. Gervasio e Protasio, Patroni del paese; la coincidenza vuole che anche don Osvaldo ha origini milanesi. Nel decreto di nomina gli sono state affidate le nostre due parrocchie. Occorre quindi pensare all’importanza dell’unità e lavorare tutti assieme per perseguire un unico obiettivo. In futuro perché non allargare gli orizzonti e coinvolgere anche la Comunità di Campofilone? Un ringraziamento è stato rivolto a don Mario Angelini che ha guidato con saggezza ed amore per quaranta anni la Comunità Cristiana spronandola sempre nel migliorare la vita alla luce della fede.

Le opere realizzate che ci lascia sono il segno dell’amore che ha nutrito verso la Comunità e la Chiesa. Don Mario non lascerà in modo definitivo i fedeli massignanesi ma continuerà ad aiutare nel limite del possibile don Osvaldo. Al termine della celebrazione si sono succeduti i convenevoli di rito: il Sindaco Massimo Romani (il cui discorso viene inserito di seguito all’articolo), ha consegnato, a nome della Comunità e dell’Amministrazione Comunale, due riproduzioni delle chiese di Massignano, una a don Mario e l’altra a don Osvaldo. Un grazie particolare a don Mario per quanto fatto nel suo lungo servizio a Massignano e un caloroso benvenuto a don Osvaldo. Per concludere questo momento di grande partecipazione il Sindaco di Massignano ha invitato tutti gli intervenuti nella sala Consiliare per festeggiare con un buffet e un aperitivo.

Luigi Verdecchia         

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *