giovedì, Dicembre 9, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “COMMISSARI – SULLE TRACCE DEL MALE” del 2 marzo alle 22.50 su RAI 3: il piccolo Tommy

Anticipazioni per “COMMISSARI – SULLE TRACCE DEL MALE” del 2 marzo alle 22.50 su RAI 3: il piccolo Tommy

Commissari-sulle-tracce-del-male 23 marzo

Anticipazioni per “COMMISSARI – SULLE TRACCE DEL MALE” del 2 marzo alle 22.50 su RAI 3: il piccolo Tommy

(none)

La nuova puntata di “Commissari – sulle tracce del male”, in onda lunedì 2 marzo alle 22.50 su Rai3, sarà dedicata al rapimento del piccolo Tommaso. Il programma condotto da Pino Rinaldi e realizzato in collaborazione con la Polizia di Stato, torna nella sua terza edizione con il racconto di dodici nuovi casi di cronaca giudiziaria narrati dall’investigatore che ne ha condotto le indagini. Storie che hanno coinvolto dal punto di vista umano e professionale il “Commissario” protagonista di puntata che ripercorrerà insieme al conduttore, passo dopo passo, l’attività investigativa svolta con la sua squadra. Ciascun episodio verrà arricchito dal materiale documentaristico di repertorio e dalla testimonianza e dai ricordi di chi, in prima persona, ha vissuto quella vicenda. Un percorso sulle “tracce del male” a caccia di insospettabili assassini ma anche di storie di vittime, di verità e giustizia.
La storia di questa puntata  risale alla sera del 2 marzo 2006: in un tranquillo casolare di campagna, a Parma, una famiglia, composta da padre madre e due bambini, sta cenando e all’improvviso viene a mancare l’elettricità. Il padre apre la porta per controllare il contatore ma viene aggredito da due uomini incappucciati che lo costringono a rientrare in casa. I due malviventi dopo aver bloccato padre e madre con del nastro isolante rapiscono il bambino più piccolo, Tommaso, e fuggono a piedi tra la fitta vegetazione che circonda il casale. I due genitori dopo essersi liberati chiamano la Polizia. Da subito i poliziotti intuiscono che si tratta di un sequestro anomalo messo a punto da persone inesperte. Pino Rinaldi e il “Commissario”  Vincenzo  Nicolì ripercorrono le fasi di una indagine delicata e molto complessa.