mercoledì, Novembre 25, 2020
Home > Italia > Coronavirus, la piattaforma Ultraspecialisti a supporto della Zona Rossa

Coronavirus, la piattaforma Ultraspecialisti a supporto della Zona Rossa

medici di

Ultraspecialisti, alla luce dell’emergenza legata al Coronavirus in Italia, ha deciso di offrire gratuitamente la propria piattaforma di telemedicina per sostenere gli Ospedali della “Zona Rossa” della Regione Lombardia. Milano, 6 marzo 2020. Ultraspeci

alisti si schiera al fianco delle strutture ospedaliere più colpite dall’emergenza CoronaVirus, mettendo gratuitamente a disposizione la propria piattaforma di telemedicina, con l’obiettivo di offrire una soluzione altamente tecnologica che possa supportare e facilitare l’assistenza verso quelle persone che risiedono all’interno della cosiddetta “Zona Rossa” della Regione Lombardia, che riguarda i Comuni di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia e Terranova dei Passerini.

«La telemedicina viene citata e richiamata sempre più spesso, a volte in modo astratto e inconsapevole – ha dichiarato Antonio Sammarco, CEO di Ultraspecialisti -. I suoi campi di applicazione sono diversi (dalla diagnosi alla terapia, per fini di ricerca e a supporto del cittadino o di strutture sanitarie). In questo momento epocale di emergenza, la telemedicina si pone come un valido strumento per la gestione a distanza di persone che, senza la necessità di raggiungere l’Ospedale di riferimento, possono ugualmente ottenere un concreto supporto del medico specialista più idoneo per loro. Siamo orgogliosi di offrire un aiuto concreto a chi ha bisogno».

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *