mercoledì, Aprile 14, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film di fantascienza stasera in TV: “Star Trek V- L’Ultima frontiera” sabato 28 marzo 2020

Il film di fantascienza stasera in TV: “Star Trek V- L’Ultima frontiera” sabato 28 marzo 2020

FILM STAR TREK L'ULTIMA FRONTIERA

Il film di fantascienza stasera in TV: “Star Trek V- L’Ultima frontiera” sabato 28 marzo 2020 alle 21.30 su SPIKE (Canale 49)

Examining the Political Themes of Star Trek V: The Final Frontier ...

Star Trek V – L’ultima frontiera (Star Trek V: The Final Frontier) è un film di fantascienza del 1989 diretto da William Shatner, che è anche l’interprete del capitano Kirk. e con Leonard Nimoy e DeForest Kelley. Rappresenta il quinto film della serie cinematografica di Star Trek.

Star Trek 5.png

Un gruppo di ribelli guidati da un misterioso vulcaniano si impadronisce di Paradise City, la capitale di Nimbus III, il Pianeta della Pace Galattica, e prende come ostaggi alcuni consoli della Federazione dei Pianeti Uniti, dell’Impero Klingon e dell’Impero Romulano. La nave stellare Enterprise, al comando del capitano Kirk, viene inviata su Nimbus III per liberare gli ostaggi, ma i ribelli riescono ad impadronirsene e a dirottarla verso il centro della Galassia.

Il loro capo è Sybok, fratellastro di Spock. Egli nasce sul pianeta Vulcano, figlio dell’influente ambasciatore vulcaniano Sarek e di un’influente principessa, con la quale il padre era sposato prima di Amanda Grayson.

Prima di diventare quello che è, Sybok aveva studiato le più antiche tradizioni della sua civiltà, distinguendosi con onore per la spiccata intelligenza ma presto aveva rifiutato l’educazione tradizionale alla logica imposta da Surak in favore dell’emozione, contravvenendo in tal modo alla millenaria filosofia vulcaniana e ottenendo l’esilio dal suo pianeta nativo.

Egli è alla ricerca di un pianeta perduto, che nella tradizione vulcaniana è chiamato Sha Ka Ree (il paradiso terrestre), dove spera di incontrare finalmente il Dio di Sha Ka Ree.

All’arrivo sul pianeta, accompagnato dai riluttanti ufficiali dell’Enterprise, Sybok scopre che l’entità aliena confinata su quel piccolo mondo è tutt’altro che una benevola deità, ma una creatura malvagia lì imprigionata, che cerca di avere la meglio sugli uomini della Federazione per evadere dalla sua inconsueta prigione.

Con il sacrificio del pentito Sybok, Kirk e i suoi uomini riescono ancora una volta a salvare la vita e andare verso nuove avventure.

Regia di William Shatner

Con: William Shatner, Leonard Nimoy e DeForest Kelley

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *