sabato, Maggio 30, 2020
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Passato e Presente” del 31 marzo alle 13.15 su RAI 3: Vittorio Emanuele II di Savoia

Anticipazioni per “Passato e Presente” del 31 marzo alle 13.15 su RAI 3: Vittorio Emanuele II di Savoia

vittorio emanuele II di savoia

Anticipazioni per “Passato e Presente” del 31 marzo alle 13.15 su RAI 3: Vittorio Emanuele II di Savoia

File:Tranquillo Cremona - Vittorio Emanuele II.jpg - Wikipedia

In occasione del bicentenario della nascita, la vicenda di Vittorio Emanuele II, il primo re d’Italia: a “Passato e Presente”, in onda martedì 31 marzo alle 13.15 su Rai3 e alle 20.30 su Rai Storia, Paolo Mieli la ripercorre con il professor Francesco Perfetti. Salito al trono nel 1849, dopo l’abdicazione del padre Carlo Alberto, Vittorio Emanuele deve immediatamente firmare l’armistizio con gli austriaci dopo la sconfitta del Regno di Sardegna nella prima guerra d’indipendenza. E nei primi anni Cinquanta dell’Ottocento riprende, assieme al nuovo primo ministro Cavour, la lotta per l’unificazione del Paese. Percorso al quale Vittorio Emanuele offrirà un contributo determinante, tanto da renderlo un personaggio amatissimo anche dagli strati popolari più umili. Come testimonia la partecipazione di massa al lutto per la sua morte, avvenuta il 9 gennaio 1878.



Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

One thought on “Anticipazioni per “Passato e Presente” del 31 marzo alle 13.15 su RAI 3: Vittorio Emanuele II di Savoia

  1. Vorrei far presente che nel Sud non vi era un predominio borbonico, ma un legittimo stato.
    Lo stato Regno delle Due Sicilie che subì una aggressione e conseguente conquista da parte dei sabaudi.
    Brutta è stata l’ espressione della vostra ospite!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *