domenica, Agosto 1, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film fantasy stasera in TV: “Captain America – Civil War” giovedì 16 aprile 2020

Il film fantasy stasera in TV: “Captain America – Civil War” giovedì 16 aprile 2020

film captain america civil war

Il film fantasy stasera in TV: “Captain America – Civil War” giovedì 16 aprile 2020 alle 21:20 su RAI 2 

Captain America Civil War.png

Captain America: Civil War è un film del 2016 diretto da Anthony e Joe Russo con Chris Evans, Robert Downey Jr, Scarlett Johansson eSebastian Stan.

Basato sull’omonimo personaggio dei fumetti Marvel Comics, è il sequel diCaptain America: The Winter Soldier e il tredicesimo film del Marvel Cinematic Universe, primo della cosiddetta “Fase Tre”. Il film è prodotto dai Marvel Studios e scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely. Si tratta di un parziale adattamento del crossover a fumetti Civil War di Mark Millar, ed è interpretato da Chris Evans, Robert Downey Jr., Scarlett Johansson,Sebastian Stan, Anthony Mackie, Don Cheadle, Jeremy Renner, Chadwick Boseman, Paul Bettany, Elizabeth Olsen, Paul Rudd, Emily VanCamp, Tom Holland, Frank Grillo, William Hurt e Daniel Brühl. In Captain America: Civil War, Captain America e Iron Man si ritrovano a capo di due opposti schieramenti di supereroi in seguito all’approvazione di una legge che regola le attività degli Avengers.

Lo sviluppo di Captain America: Civil War è cominciato a fine 2013, quando Markus e McFeely cominciarono a lavorare alla sceneggiatura. I fratelli Russo firmarono per dirigere il film a inizio 2014 in seguito ai responsi positivi ottenuti da The Winter Soldier. Il titolo del film è stato annunciato nell’ottobre 2014 insieme all’ingresso di Downey Jr. nel cast, e nei mesi seguenti vennero annunciati gli altri membri del cast. Le riprese del film sono cominciate nell’aprile 2015 ai Pinewood Atlanta Studios nella Contea di Fayette, e sono terminate in Germania nell’agosto 2015.

Captain America: Civil War è stato presentato il 12 aprile 2016 a Los Angeles. È stato distribuito il 4 maggio 2016 in Italia e il 6 maggio negli Stati Uniti, anche in 3D e IMAX. Il film è stato accolto positivamente dalla critica e dal pubblico, incassando più di $1,1 miliardi di dollari in tutto il mondo, diventando così il film di maggiore incasso del 2016 e il 20º maggiore incasso della storia del cinema.

1991. Gli agenti dell’HYDRA in Siberia risvegliano Bucky Barnes dal suo sonno criogenico e lo trasformano nel Soldato d’Inverno, condizionandolo mentalmente in modo che obbedisca a chiunque reciti una specifica combinazione di parole. In seguito, Bucky viene inviato a recuperare da un’automobile una valigetta contenente dei campioni di siero del super-soldato, e uccide gli occupanti del veicolo.

Nel presente, approssimativamente un anno dopo la battaglia di Sokovia,Steve Rogers, Natasha Romanoff, Sam Wilson e Wanda Maximoff impediscono a Brock Rumlow di rubare un’arma biologica da un laboratorio aLagos, Nigeria. Durante lo scontro Rumlow aziona un giubbotto esplosivo, suicidandosi; Wanda limita l’esplosione, uccidendo però diversi volontari delWakanda, e aumentando la sfiducia della comunità internazionale nei confronti degli Avengers.

Al quartier generale degli Avengers, il segretario di Stato Thaddeus Rossinforma gli Avengers che le Nazioni Unite hanno stipulato gli Accordi di Sokovia, che stabiliranno un ente governativo internazionale per monitorare i superumani, il cui numero è in rapida crescita, e decidere quando chiedere l’intervento degli Avengers. La squadra è divisa; Tony Stark sostiene la necessità di una supervisione esterna poiché si sente in colpa per aver creato Ultron e la conseguente distruzione di Sokovia, mentre Rogers fatica a fidarsi dei governi e delle istituzioni dopo la caduta dello S.H.I.E.L.D., e ritiene che gli Avengers debbano essere liberi di decidere di propria volontà quando intervenire.

Non riuscendo a convincere Rogers a sostenere gli Accordi, Romanoff si reca a Vienna per la ratifica degli Accordi, ma durante la conferenza una bomba uccide re T’Chaka del Wakanda. Le telecamere di sicurezza rivelano che l’attentatore è Bucky, e il misterioso figlio di T’Chaka, T’Challa, decide di vendicarsi personalmente. Nonostante gli avvertimenti di Romanoff, Rogers e Wilson rintracciano Barnes a Bucarest e cercano di proteggerlo dalla polizia e da T’Challa. Rogers, Wilson, Barnes e T’Challa vengono arrestati. Incarcerato a Berlino, Bucky riceve la visita del colonnello Helmut Zemo, che usa la combinazione di parole dell’HYDRA per scatenare la sua furia. Rogers riesce a fermare Barnes e fugge insieme a lui; dopo essere rinsavito, Bucky rivela a Rogers che il responsabile degli attacchi è Zemo, che è diretto alla base siberiana dove era rinchiuso insieme ad altri Soldati d’Inverno creati con il siero rubato che riposano nel sonno criogenico.

Rogers recluta Wanda, Clint Barton e Scott Lang per farsi aiutare, mentre Stark convince Ross a mandare la sua squadra, composta da Natasha, T’Challa, James Rhodes, Visione e un giovane e inesperto Peter Parker. La squadra di Stark intercetta Rogers e la sua squadra all’aeroporto di Lipsia-Halle, dove le due fazioni si scontrano; durante la battaglia Romanoff decide di lasciar fuggire Rogers e Barnes, che si recano in Siberia per fermare Zemo. Il resto della squadra di Rogers viene catturato, mentre Rhodes rimane paralizzato alle gambe dopo essere stato colpito inavvertitamente dal raggio di Visione. Natasha rivela a Tony che Zemo è il vero responsabile degli attentati, e poi fugge per evitare di essere arrestata.

Raggiunti Rogers e Bucky in Siberia, Stark stringe una tregua con loro, senza sospettare di essere stato seguito da T’Challa. I tre scoprono che gli altri Soldati d’Inverno sono stati uccisi da Zemo, che rivela di essere un sokoviano in cerca di vendetta per la morte della sua famiglia durante la battaglia di Sokovia. Zemo mostra loro un video del dicembre 1991, in cui Howard e Maria Stark, i genitori di Tony, vengono brutalmente uccisi da un Barnes completamente sordo alle loro implorazioni. Erano dunque loro gli occupanti del veicolo contenente il siero.

Amareggiato e desideroso di vendetta per i suoi genitori, Tony attacca Bucky e, durante lo scontro, Zemo lascia la base soddisfatto. Durante la battaglia tra Tony e Bucky, quest’ultimo perde il suo braccio metallico e giace al suolo. Segue uno scontro feroce tra Rogers e Tony, terminato quando Rogers disattiva l’armatura di Stark distruggendone il nucleo. Rogers se ne va insieme a Bucky, lasciando a terra il suo scudo. All’esterno, T’Challa scorge Zemo sul punto di suicidarsi, dopo essere finalmente riuscito a mettere gli Avengers l’uno contro l’altro. Viene prontamente fermato e consegnato alle autorità.

Tempo dopo, Stark regala a Rhodes un esoscheletro per aiutarlo a camminare, e nel frattempo Rogers fa evadere i suoi compagni. In Wakanda, Barnes decide di farsi ibernare nuovamente grazie al sonno criogenico finché non sarà trovata una cura per il suo cervello condizionato. Nella scena dopo i titoli di coda, Parker prova un nuovo gadget che proietta il simbolo di Spider-Man.

Personaggi e interpreti

Chris Evans, interprete diSteve Rogers / Capitan America.  

Robert Downey Jr., interprete di Tony Stark / Iron Man.  

  • Steve Rogers / Capitan America, interpretato da Chris Evans:
    Leader di una delle due fazioni di Avengers,[2] è un veterano della seconda guerra mondiale potenziato grazie a un siero sperimentale, ed è rimasto congelato per settant’anni prima di essere ritrovato tra i ghiacci.[3] Riguardo al suo ruolo nel film, Evans ha detto: “Cap viene da un mondo con un ordine, un’organizzazione, una gerarchia, una struttura. E penso che dopo Cap 2, dopo la caduta della S.H.I.E.L.D., Cap abbia capito che non bisogna necessariamente fidarsi delle persone intorno a te – o fidarsi del sistema. E penso che stia cominciando a seguire il suo cuore, a fare ciò che vuole, e il risultato è questo ribaltamento di prospettiva”.[4] Anthony Russo ha spiegato che l’arco narrativo del personaggio lo trasforma dall’essere il più grande soldato che puoi desiderare a una sorta di volontario propagandista, e entro la fine del film diventa un ribelle, un insorto”.[5]
  • Tony Stark / Iron Man, interpretato da Robert Downey Jr.:
    Leader di una delle due fazioni di Avengers,[2] auto-descrittosi come brillante ingegnere, playboy e filantropo, creatore dell’armatura high-tech da lui stesso indossata.[3]Sull’evoluzione del personaggio rispetto ai film precedenti, Downey ha affermato che “È normale cambiare il proprio punto di vista. La cosa importante per me è… quale incidente e in quale contesto potremo trovare Tony? Gli indizi su come cambierà sono in Avengers: Age of Ultron“.[6] Downey ha poi aggiunto che “[Tony] è cresciuto all’ombra di questa relazione padre-figlio che Howard Stark ha avuto con Steve, quindi penso che sia spinto da alcuni motivi inconsci. Allo stesso tempo, [Steve e Tony] vengono da due generazioni completamente differenti sul piano della moralità. Cap è più onesto. Ma penso che Tony sia un realista”.[4] Inizialmente la Marvel voleva che la parte di Downey fosse più piccola ma l’attore “ha chiesto che Stark avesse un ruolo più importante nel film”.[7]
  • Natasha Romanoff / Vedova Nera, interpretata da Scarlett Johansson:
    Membro degli Avengers e alleata di Iron Man;[2] è un’ex-spia altamente addestrata dello S.H.I.E.L.D..[8] Parlando del ruolo del suo personaggio dopo gli eventi di Age of Ultron, Johansson ha affermato: “Penso che il suo passato continuerà sempre a perseguitarla. Sta cercando di andare avanti, di mettere a posto i pezzi della sua vita. Penso che vedremo alcune di queste cose in Cap 3. E certamente ha uno scopo più grande, e penso che questo scopo sia caricato da questa necessità di fuggire dal suo passato. [Il passato] è sempre là, incombe sulle sue spalle”.[9] Riguardo al cambio di lealtà del personaggio, Anthony Russo ha spiegato che “con la testa è dalla parte di Tony, ma con il cuore è dalla parte di Cap”.[5] Joe Russo ha aggiunto:” Abbiamo pensato che fosse interessante prendere il suo legame [con Captain America], che è molto forte in Winter Soldier, e metterlo alla prova. Lei sa che hanno fatto degli errori che sono visibili a tutti, e cerca di convincere Steve che non tutto è bianco e nero come lo vede lui, e che forse anche gli Avengers hanno delle colpe”.[5]
  • Bucky Barnes / Soldato d’Inverno, interpretato da Sebastian Stan:
    Migliore amico di Steve Rogers e suo alleato,[2] è stato trasformato in uno spietato assassino dopo un lavaggio del cervello.[10] Parlando dell’evoluzione del personaggio da The Winter Soldier, Joe Russo ha affermato che “in quel film aveva uno scopo ben preciso, era una macchina assassina, e può Cap rompere le difese di questa macchina dell’HYDRA così ben addestrata? Perciò quello che è rimasto da mostrare del personaggio è la sua personalità, esattamente come ha fatto Ed Brubaker nei fumetti. La domanda filosofica che vogliamo affrontare in Cap 3 è ‘può essere perdonato’? È il più cattivo assassino mai visto o è un prigioniero di guerra che soffre? Dove vive ora? Gli tornerà mai la memoria? Se non ricorderà mai nulla, puoi chiamarlo Bucky Barnes o è qualcuno completamente nuovo? Per questo è un personaggio molto affascinante da mostrare. È ricco di sfumature”.[11]
  • Sam Wilson / Falcon, interpretato da Anthony Mackie:
    Membro degli Avengers e alleato di Captain America,[2] è un militare specializzato in combattimenti aerei grazie a una speciale tuta alata.[12] Parlando del rapporto tra Wilson e Rogers, Mackie ha affermato che “Quello che è bello è che c’è un rispetto reciproco. Quello che è bello [di Captain America: Civil War] è che vedrete il loro rapporto crescere”.[13]
  • James “Rhodey” Rhodes / War Machine, interpretato da Don Cheadle: membro degli Avengers e alleato di Iron Man;[2]è ufficiale della U.S. Air Force.[14]
  • Clint Barton / Occhio di Falco, interpretato da Jeremy Renner:
    Un abile arciere, ex-agente dello S.H.I.E.L.D. e alleato di Captain America.[2][15] Parlando del ruolo di Occhio di Falco all’interno del Marvel Cinematic Universe, Renner ha affermato: “Mi piace far parte del gruppo. Non sto affatto scalpitando per fare un film solista. Penso che Occhio di Falco sia un personaggio utile che può rimbalzare da un film all’altro, specialmente film come Cap 3”.[16]
  • T’Challa / Pantera Nera, interpretato da Chadwick Boseman:
    Principe dello stato africano del Wakanda e alleato di Iron Man.[2][3] Parlando dell’inclusione di Pantera Nera nel film, Kevin Feige ha spiegato: “Il motivo per cui l’abbiamo introdotto in Civil War è perché avevamo bisogno di una terza parte. Avevamo bisogno di qualcuno nuovo che non fosse collegato ai Vendicatori e con un punto di vista molto diverso sia da quello di Tony che di Steve. Ci siamo detti ‘Abbiamo bisogno di qualcuno come Pantera Nera… perché non usiamo semplicemente Pantera Nera?”. Feige ha aggiunto che T’Challa è nelle fasi iniziali del suo ruolo come Pantera Nera.[17] Boseman ha lavorato da solo sull’accento wakandiano, che ha mantenuto per tutta la durata delle riprese, anche fuori dal set, mentre la lingua wakandiana è basata sulla lingua xhosa.[18] Boseman ha firmato un contratto per cinque film con la Marvel.[19]
  • Visione, interpretato da Paul Bettany: membro degli Avengers e alleato di Iron Man,[2] è un androide creato usando l’intelligenza artificiale J.A.R.V.I.S. e la Gemma della Mente.[14]
  • Wanda Maximoff / Scarlet, interpretata da Elizabeth Olsen:
    Membro degli Avengers, è una ragazza nativa della Sokovia, ha poteri magici, telepatici e ipnotici e alleata di Captain America.[20] Descrivendo il suo ruolo nel film, Olsen ha detto: “Se la sta cavando. È confusa, è in conflitto con sé stessa. Ma ha trovato delle persone con cui crede di essere in sintonia, e cerca di cavarsela. Sono state rilasciate delle immagini delle fazioni di Cap e di Iron Man, ma lei non c’è. È un’incognita, e a me piace essere l’incognita, la carta jolly”.[21] Olsen ha aggiunto che il personaggio “sta maturando e sta cominciando a capire i propri poteri, ed è in conflitto riguardo al modo in cui usarli”.[22]
  • Scott Lang / Ant-Man, interpretato da Paul Rudd: un ex-ladruncolo e alleato di Captain America che entra in possesso di una tecnologia che gli permette di ridurre o aumentare le sue dimensioni e allo stesso tempo aumentare la sua forza.[2][14][23]
  • Sharon Carter / Agente 13, interpretata da Emily VanCamp: ex-agente S.H.I.E.L.D., ora agente della CIA e alleata di Captain America.[2][14]
  • Peter Parker / Spider-Man, interpretato da Tom Holland:
    Un adolescente alleato di Iron Man che ha da poco acquisito abilità simili a quelle di un ragno dopo essere stato morso da un ragno geneticamente modificato.[24][25][26] Feige ha spiegato che il personaggio è indeciso sul ruolo dei supereroi: “Vuole davvero essere come questi personaggi? Vuole avere a che fare con loro? In che modo influisce sulla sua evoluzione questo suo essere un eroe coi piedi per terra ma con questi enormi poteri? Sono queste le cose che hanno affrontato Stan Lee e Steve Ditko nei primi dieci anni di vita del personaggio, e ora possiamo affrontarle pure noi in un film”.[27] Holland ha firmato per almeno tre film, senza considerare la sua apparizione in Civil War.[28]
  • Brock Rumlow / Crossbones, interpretato da Frank Grillo: ex-comandante della squadra antiterrorismo S.T.R.I.K.E. e agente dell’HYDRA.[29]
  • Thaddeus “Thunderbolt” Ross, interpretato da William Hurt:
    Segretario di Stato degli Stati Uniti ed ex-generale dell’esercito statunitense che ha dato la caccia a Hulk.[14][30] Parlando del suo ritorno nel MCU, Hurt ha detto: “Non penso sia un ritorno, penso sia un’iterazione completamente nuova”,[31]aggiungendo che “hanno preso il personaggio che compariva ne L’incredibile Hulk e ne hanno fatto una nuova versione, molto più moderna”.[32]
  • Helmut Zemo, interpretato da Daniel Brühl:[33][34]
    Un terrorista sokoviano ossessionato dal distruggere gli Avengers. Zemo, che usa diversi nomi nel film, non indossa la maschera tipica del personaggio. Brühl ha affermato che il personaggio è vagamente ispirato alla sua controparte cartacea.[35] Joe Russo ha aggiunto che il film mostrerà una “nuova ed eccitante” versione del personaggio, non ancorata alla mitologia dei fumetti.[5] Feige ha spiegato che il personaggio è “un prodotto del Marvel Cinematic Universe e di tutto quello che è accaduto in quell’universo fino a questo punto”.[36] Brühl ha affermato che Zemo potrebbe apparire in futuri film del MCU,[35] e il produttore esecutivo Nate Moore ha aggiunto che il ruolo del personaggio verrà ampliato in film futuri.[36]

John Slattery e Kerry Condon riprendono i rispettivi ruoli di Howard Stark e F.R.I.D.A.Y. dai precedenti film del MCU.[37]Martin Freeman è nel cast nel ruolo di Everett Ross, membro del Joint Counter Terrorist Centre e personaggio apparso spesso nei fumetti di Pantera Nera.[38][39] Feige ha spiegato che il personaggio di Freeman appare brevemente nel film, con l’intenzione di ampliare il suo ruolo in film futuri.[36] Marisa Tomei interpreta May Parker, zia di Peter Parker;[40] Hope Davis appare nei panni di Maria Stark, la defunta madre di Tony Stark,[37] e John Kani appare nei panni di T’Chaka, padre di T’Challa.[41] Alfre Woodard, interprete di Mariah Dillard nella serie televisiva del MCU Luke Cage, interpreta Miriam Sharpe, madre di un cittadino americano morto durante la battaglia di Sokovia. Woodard è stata scelta su suggerimento di Downey Jr. prima di entrare nel cast di Luke Cage.[42] Jim Rash appare nei panni di un membro di facoltà del MIT.[43][44]Stan Lee compare in un cameo nei panni di un autista della FedEx.

Regia di Anthony e Joe Russo.

Con: Chris Evans, Robert Downey Jr, Scarlett Johansson e Sebastian Stan  

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.