sabato, Ottobre 24, 2020
Home > Lazio > Coronavirus, a Ventotene il Consiglio comunale è online

Coronavirus, a Ventotene il Consiglio comunale è online

ventotene

VENTOTENE – “L’emergenza sanitaria in atto e le misure restrittive non ci hanno fermato e ci hanno spinto a impostare nuove modalità di lavoro più funzionali ed efficaci per tutti i cittadini”, così il sindaco di Ventotene Gerardo Santomauro.

Infatti l’amministrazione ha spostato le attività istituzionali online, incluso il consiglio comunale che ha visto la partecipazione anche di numerosi cittadini. “Erano presenti in collegamento – continua Santomauro – in molti, sicuramente in numero maggiore rispetto alle sedute in loco. Al termine del consiglio sono anche state poste delle domande ai membri dell’amministrazione e vedere questo tipo di partecipazione ci ha fatto molto piacere. Anche se in modalità telematica, la dialettica tra i consiglieri è riuscita ad essere regolare come avviene normalmente in Aula”. Le attività istituzionali online a Ventotene sono rese possibili grazie alla piattaforma di videoconferenze che ASMEL, l’Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali che conta oltre 3mila Comuni soci in tutta Italia, ha messo gratuitamente a disposizione di tutti gli enti locali della Penisola proprio per evitare la paralisi dei lavori dei Comuni, oggi più che mai importanti.

Una modalità di lavoro che ha convinto l’amministrazione al punto che, ricorda il sindaco Santomauro, “il consiglio comunale online ci è servito proprio per adottare il nuovo regolamento per svolgere le riunioni di giunta in modalità telematica anche dopo la fine dell’emergenza. Una decisione presa perché attraverso le giunte online è possibile non solo condividere e consultare più facilmente i documenti, ma anche perché è possibile svolgerle a qualsiasi ora, rendendone più agevole l’organizzazione”. 

La rete dei Comuni associati ASMEL si è adoperata in questa fase d’emergenza per affiancare e supportare tutti gli enti locali italiani non solo con il servizio di videoconferenze, ma anche per svolgere le gare d’appalto attraverso lo strumento del seggio telematico, consultare un ampio archivio di ordinanze sindacali in fac-simile per velocizzare il lavoro degli amministratori locali e fornendo schemi e procedure per l’erogazione degli aiuti alimentari.

SI ALLEGA IMMAGINE DEL CONSIGLIO COMUNALE ONLINE

COMUNICATO STAMPA ASMEL

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *