domenica, Ottobre 24, 2021
Home > Mondo > Trump: dopo la pandemia basta globalizzazione, prima l’America

Trump: dopo la pandemia basta globalizzazione, prima l’America

trump no dazi su made in italy

E Pompeo: la Cina non tenti di sottrarci il brevetto sul futuro vaccino antivirus

Segretario di Stato USA: il virus viene dal laboratorio di Wuhan

Donald Trump dalla Casa Bianca ha tracciato la rotta degli Stati Uniti per i prossimi mesi “L’epidemia di Coronavirus mostra che l’era della globalizzazione è finita” ha dicharato il Presidente a stelle e strisce, ammettendo che “il tasso di disoccupazione Usa non scenderà sotto il 10% prima di settembre”. Trump ha poi aggiunto che “l’economia vivrà una transizione nel terzo trimestre e gli Usa saranno di nuovo forti nel 2021”.

L’inquilino della Casa Bianca ha proseguito il suo intervento dichiarando che “è un grande momento per avere un dollaro forte”, all’indomani del rafforzamento della moneta. ipotizzando poi di poter considerare anche l’opzione “di rompere le relazioni con la Cina”. nonostante Trump “un rapporto molto buono” col presidente Xi, “ma non voglio parlarci”.

Ed a margine delle dichiarazioni presidenziali è poi intervenuto il Segretario di Stato Mike Pompeo sul tema della della corsa internazionale al brevetto del futuro vaccino antivirus puntualizzando che “persone legate alla Cina cercano di sottrarre le ricerche collegate al Coronavirus”.

Pompeo ha proseguito chiedendo a Pechino di interrompere l’attività fraudolenta e dichiarando “Gli Stati Uniti condannano i tentativi di cyber attori e collezionisti non tradizionali affiliati alla Repubblica popolare cinese di rubare la proprietà intellettuale degli Usa e i dati sulla ricerca CoVid19”.

Ciò a seguito delle indagini di Fbi e Dipartimento sicurezza sui furti di informazioni su vaccini e terapie CoVid19. Gli Usa ipotizzano, senza mostrare prove, che il Coronavirus sia nato nel laboratorio di virologia a Wuhan,in Cina,che però smentisce.