martedì, Ottobre 19, 2021
Home > Marche > Pesaro, approvati i lavori per i nuovi parcheggi a Baia Flaminia

Pesaro, approvati i lavori per i nuovi parcheggi a Baia Flaminia

pesaro

PESARO – Nella giornata del 18 maggio, con delibera comunale, sono stati approvati i lavori per i nuovi parcheggi a Baia Flaminia nell’area adiacente la piscina all’aperto. Sono risultati 17 i favorevoli, 6 i contrari e ben 5 gli astenuti.

In base al progetto appena approvato in Consiglio Comunale di Pesaro, ben 81 posti saranno realizzati nell’attuale campo da tennis in cemento tra via Belgrado e Lungofoglia delle Nazioni. Spiega il sindaco: “L’esigenza dei parcheggi a Baia Flamina è un dato oggettivo, sia in estate che in inverno. I posti auto in quella zona erano già previsti dal Piano regolatore lungo la strada. Se avessimo applicato la previsione, si sarebbero persi tutti gli alberi su Lungofoglia delle Nazioni. Con un parcheggio a spina di pesce che tutti i tecnici considerano più pericoloso in termini di sicurezza”.

Conclude sottolineando che “L’investimento (200mila euro, ndr) è fortemente coerente e compatibile con la visione d’insieme”. Matteo Ricci è soddisfatto del progetto approvato ma le opinioni dei cittadini sono divergenti con una discreta prevaricazione dei contrari rispetto comunque a un 30-35% dei favorevoli ai lavori.

Ecco le opinioni di alcuni nostri lettori. Gino del quartiere Tombaccia: “Sono abbastanza d’accordo anche per favorire la clientela dei ristoratori ma dovresti chiedere ai residenti in Baia cosa ne pensano.”

Paola, assai delusa, ci racconta: “Sinceramente io sono venuta via da Baia Flaminia, dove ho abitato per anni, qualche tempo fa e, già alle prime proposte, avevo dimostrato ampiamente il mio malcontento per i lavori parcheggio appena approvati”.

Manlio, sportivo di Pantano: “Ci hanno discusso tanto, speravo che approvassero una delibera per dei lavori che andavano programmati assai meglio, soprattutto se pensiamo che 10 mesi su 12 in Baia il traffico è pressoché zero. Ci rassegneremo”.

Maria Grazia, da poco pensionata, si lascia andare ad una battuta: “Poveri noi, più che il paese della bici siamo nella città delle scelte infelici”.

Intanto la folcloristica cuoca Ida ci illumina: “Ricci è un innovatore e in questi 6 anni ha innovato, ha innovato e ha innovato, come dice sempre anche lui… ma proprio ora in fase 2 sentiva l’emergenza dei parcheggi?”

Abbiamo raccolto anche opinioni di “turisti limitrofi” alla provincia di Pesaro come Ramona di Senigallia: “Conosco quel tratto vicino alla villa del Maestro Pavarotti e dico che è assolutamente meglio adesso”.

La giovanissima babysitter Debora di Fano: “Amo la natura e quel tratto di Pesaro particolarmente bello e non posso che essere assolutamente contraria”.

Francesca di Marotta è decisamente perplessa: “Ma come, ho sentito che Belloni vuole togliere i parcheggi in Viale Trieste e li aggiungono in Baia?”. Anche la posizione di Legambiente, interpellata in proposito, sembra assai limpida ed Enzo Frulla ci aggiorna: “Sono assolutamente contrario. Ci siamo espressi con comunicati anche come Legambiente. Baia Flaminia dovrebbe essere tutta pedonale dedicata al Parco San Bartolo con mostre all’aperto.”

Anche Cleofe, di zona porto, ormai rassegnata, lancia una battuta: “Per anni la chiamavano la città dello sport invece era la città dei parcheggi”.

In minoranza i favorevoli comunque non mancano di essere ottimisti e speranzosi come Antonella: “Finalmente si troverà il parcheggio che tutte le domeniche dopo le 11 è impossibile per chi scende come me da Urbino per andare al mare nella bellissima Baia. W Pesaro”.

RD Leo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net