mercoledì, Gennaio 20, 2021
Home > Marche > Porto San Giorgio, domani riapre il mercato

Porto San Giorgio, domani riapre il mercato

porto san giorgio

PORTO SAN GIORGIO – Il sindaco Nicola Loira ha firmato ieri l’ordinanza di riapertura del tradizionale mercato settimanale cittadino a partire da giovedì 21 maggio. Comprenderà l’annessa sezione alimentare, che torna nelle sede di via Annibal Caro dopo la parentesi in piazza Gaslini.

Gli indirizzi dell’Amministrazione comunale sono stati definiti in videoconferenza con i rappresentanti delle associazioni di categoria. Il ritorno del mercato vedrà anche l’applicazione del protocollo operativo per la prevenzione, gestione, contrasto e controllo dell’emergenza Covid-19. In esso, in estrema sintesi, sono contenute tutte le misure che, operatori economici da una parte ed amministrazione dall’altra, dovranno osservare affinché sia garantito per tutti un alto livello di sicurezza.  Durante la fase di vendita va scrupolosamente osservata la distanza minima di un metro tra cliente e cliente e tra operatore e cliente.

Dovrà essere indicata l’entrata e l’uscita dal banco di mercato e andrà effettuata la segnatura degli spazi. Ogni commerciante ambulante potrà trovarsi a servire simultaneamente un numero di clienti che soddisfi il rispetto della distanza di sicurezza. Gli avventori troveranno apposta una specifica segnaletica, avranno a disposizione prodotti per l’igiene delle mani e guanti. Nella eccezionalità del momento, il sindaco ha disposto che per tutto il mese di maggio non si terrà conto di eventuali assenze negli appuntamenti di mercato.

“La riapertura del mercato segna il riavvicinamento alla normalità – afferma Loira – a quelle dinamiche sociali alle quali siamo abituati e a cui non possiamo prescindere. E’ un segnale anche sul piano commerciale: il mercato ha valore in sé ma anche per le altre attività. Sicuramente per come è strutturato e organizzato è impegnativo osservare le prescrizioni sul distanziamento. E’ stato fatto un grande lavoro da parte dell’Ufficio Commercio e del dirigente Carlo Popolizio, in collaborazione con le associazioni di categoria. Oltre al lavoro dei nostri organi di vigilanza,  anche per il mercato sarà il senso di responsabilità degli operatori e degli avventori che permetterà che tutto si svolga in sicurezza. Siamo certi che questo è un passaggio fondamentale verso la ripresa di una nuova stagione nella nostra città”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *