martedì, Ottobre 26, 2021
Home > Italia > Torino, uccide i genitori a coltellate. Fermato dai carabinieri con le mani sporche di sangue

Torino, uccide i genitori a coltellate. Fermato dai carabinieri con le mani sporche di sangue

grottammare

TORINO – Vagava a piedi, dopo avere abbandonato l’auto su cui aveva fatto alcuni chilometri per raggiungere Collegno, in stato confusionale e con le mani sporche di sangue. Solo poche ore prima aveva ucciso i propri genitori, che si erano recati a fargli visita. Le vittime sono Pierfrancesco Ferrero, 69 anni, e la moglie Giuseppina Valetti di 60 anni. Il delitto ha avuto luogo in via Biscarra 7, quartiere Mirafiori, a Torino.

Il giovane, 30 anni, ha tolto la vita al padre e alla madre utilizzando alcuni coltelli da cucina. Ha vegliato per un pò i cadaveri, poi ha preso l’auto della donna e si è allontanato dall’abitazione.

E’ stato infine fermato dai carabinieri di Collegno per un controllo. I militari hanno subito notato il sangue sulle mani e l’hanno condotto presso la caserma di Rivoli.

Il giovane avrebbe immediatamente confessato l’omicidio. Sono in corso le indagini del Nucleo investigativo per stabilire il movente del duplice omicidio. Da quanto è stato possibile apprendere, potrebbe essersi trattato di una lite scoppiata per futili motivi, poi degenerata. Sono stati sequestrati 8 coltelli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net