martedì, Novembre 30, 2021
Home > Lazio > Sanità, Umberto I: sul salario accessorio dei lavoratori dell’Eastman la Cisl Fp vince altri tre ricorsi

Sanità, Umberto I: sul salario accessorio dei lavoratori dell’Eastman la Cisl Fp vince altri tre ricorsi

Policlinico Umberto

Sanità. Umberto I, sul salario accessorio dei lavoratori dell’Eastman la Cisl Fp vince altri tre ricorsi. Chierchia (Cisl Fp): “Subito gli arretrati a tutti i dipendenti. Basta sprecare soldi pubblici in cause perse”

Roma – “A due anni dalla prima causa pilota, il giudice ha confermato anche nei nuovi ricorsi il principio secondo cui non solo i lavoratori dell’Eastman devono avere le stesse prerogative e lo stesso salario dei colleghi, ma anche che il diritto alle indennità previste dal contratto integrativo dell’Umberto I vale a far data dall’accorpamento delle due strutture”. Così Roberto Chierchia, segretario generale della Cisl Fp Lazio, dopo che il Tribunale di Roma ha dato ragione a tre lavoratori patrocinati dalla federazione cislina in altrettante azioni legali contro l’amministrazione.

“Grazie alla nostra mobilitazione e alle pressioni sindacali avevamo già costretto l’azienda a riconoscere, a far data dal 1° gennaio 2018, anche per i lavoratori provenienti dall’Ospedale Eastman lo stesso salario accessorio dei colleghi dell’Umberto I. Nel 2018, poi il giudice aveva già disposto che gli stessi lavoratori avessero diritto anche alle somme arretrate a partire dal 1° gennaio 2016. Allora chiedemmo alla direzione di pagare subito gli arretrati a tutti i dipendenti, ma non fummo ascoltati e ora l’azienda si troverà a pagare di nuovo per le spese legali e ad affrontare l’eventuale danno erariale a carico dei dirigenti”, spiega Chierchia.

“Se si fosse seguito il percorso proposto dal sindacato non si sarebbe dovuti arrivare a tanto. Basti pensare che siamo stati costretti anche a fare denuncia al giudice del lavoro contro il direttore generale per comportamento antisindacale. Quando alle relazioni sindacali si sostituiscono le azioni legali tutto si complica, a danno dei lavoratori ma anche dell’erario. E lo spreco di denaro pubblico è inaccettabile”.

“Per questo chiediamo con ancora più forza all’azienda di estendere a tutti i dipendenti dell’Eastman il pagamento degli arretrati corrispondenti alle indennità riconosciute ai lavoratori che la Cisl Fp ha patrocinato”, conclude il segretario generale della Cisl Fp Lazio. “Ci aspettiamo che questo avvenga senza porre altro tempo in mezzo. E che la Regione Lazio smetta di stare alla finestra e inizi davvero a svolgere la necessaria funzione di coordinamento. In caso contrario siamo pronti a sostenere le cause individuali di tutti i lavoratori che lo chiederanno”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net