venerdì, Settembre 18, 2020
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il Grande Teatro di Patrick Hamilton in TV del 17 agosto alle 15.40 su RAI 5: “Gaslight – Luce a Gas” con Gabriele Ferzetti

Anticipazioni per il Grande Teatro di Patrick Hamilton in TV del 17 agosto alle 15.40 su RAI 5: “Gaslight – Luce a Gas” con Gabriele Ferzetti

gaslight

Anticipazioni per il Grande Teatro di Patrick Hamilton in TV del 17 agosto alle 15.40 su RAI 5: “Gaslight – Luce e Gas” con Gabriele Ferzetti

(none)

“Dal cinema al teatro” con Rai5

Cinque adattamenti scenici di grandi successi cinematografici hollywoodiani degli anni ’40 e ’50, prodotti dalla Rai tra gli anni ’50 e la fine degli anni ’60. È il ciclo di appuntamenti “Dal cinema al teatro” che Rai Cultura propone dal 17 agosto alle 15.45 circa su Rai5 (canale 23). Se è assai comune che testi teatrali approdino sul grande schermo, in questo ciclo accade il contrario: grandi film, firmati da celebri registi e sceneggiatori, vengono ridotti per il teatro, in virtù del grande successo al botteghino e della immensa popolarità acquisita presso il pubblico. Apre la serie “Gaslight – Luce a gas”, in onda lunedì 17 agosto alle 15.45 su Rai5, proposto nella versione teatrale interpretata da Anna Miserocchi e Gabriele Ferzetti nel 1966. Commedia televisiva tratta dal testo originale dello scrittore e drammaturgo inglese Patrick Hamilton. Sul grande schermo questo testo del 1938 diventa “Angoscia” (1944 ), per la regia di George Cukor con una grande Ingrid Bergman, la cui interpretazione le valse un Oscar. Giacomo Manningham sposa Linda, una donna ricca e intelligente, esclusivamente per il suo denaro. Con il tempo, cercherà di portarla alla pazzia facendole vivere una serie infinita di incubi e paure. A un passo dallo riuscire nel suo proposito, giunge in aiuto l’ispettore Rough, convinto che Giacomo sia responsabile di un omicidio avvenuto anni prima a danno di una vecchia e ricca vedova. Grazie all’aiuto di Linda, Rough proverà la vera identità di Giacomo e Linda potrà vendicarsi della tirannia subita.  

Gas Light (spesso scritto come Gaslight e noto negli Stati Uniti come Cinque Chelsea Lane, e Angelo via ) è un’opera teatrale 1938 dal drammaturgo inglese Patrick Hamilton . L’opera (e le sue trasposizioni cinematografiche) hanno dato origine al termine gaslighting con il significato “una forma di abuso psicologico in cui informazioni false è presentato alla vittima con l’intento di farli dubitare la propria memoria e la percezione”.

Trama

L’opera è ambientata a Londra nel 1880 presso la classe medio-alta casa di Abercrombie Manningham e di sua moglie Bella. E ‘tardo pomeriggio, un tempo che Hamilton rileva come il tempo “prima che l’alba debole di luce a gas e tè”.

In apertura del dramma Bella è chiaramente sul bordo, ed i rimproveri di poppa del marito prepotente (che flirta con i servi) peggiorare le cose. Ciò che più turba Bella è sparizioni inspiegabili di Jack dalla casa: lui non le dirà dove sta andando, e questo aumenta la sua ansia. Mentre il dramma si svolge, diventa chiaro che Jack è intento a convincere Bella che sta impazzendo, fino al punto di assicurare la sua lei è “immaginare” la luce del gas in casa è oscuramento.

L’aspetto di un detective della polizia chiamato ruvida in breve porta Bella a rendersi conto che Jack è responsabile per il suo tormento. Ruvida spiega che l’appartamento sopra un tempo era occupata da un’Alice Barlow, una donna ricca che è stato assassinato per i suoi gioielli, ma che l’assassino non li scoperto.

In realtà, Jack va al piatto ogni notte per cercare i gioielli, e l’illuminazione delle luci a gas in essa fa sì che le luci per fioca nel resto dell’edificio. I suoi passi in quello che dovrebbe essere un appartamento vuoto sono usati per fare Bella credere che lei sta sentendo cose. Ruvida convince Bella per aiutarlo a esporre Jack come l’assassino, che lo fa, ma non prima che lei si vendica su Jack fingendo di aiutarlo a fuggire. All’ultimo minuto lei gli ricorda che, essendo andato pazza, lei non è responsabile per le sue azioni. Il gioco si chiude con Jack Manningham di essere portato via dalla polizia.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com