venerdì, Settembre 18, 2020
Home > Lazio > Codici: “Chiusura delle discoteche giusta ma tardiva”

Codici: “Chiusura delle discoteche giusta ma tardiva”

codici

Una decisione obbligata. È il giudizio espresso dall’associazione Codici in merito allo stop a discoteche e sale da ballo imposto dal Governo, che ancora una volta, però, si distingue per un intervento lento e confuso.

“Siamo favorevoli all’ordinanza – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – non si poteva fare diversamente, visto il comportamento di alcuni gestori, che hanno fatto veramente poco o nulla per evitare gli assembramenti. Anche per questo riteniamo che sia stato un errore riaprire le discoteche e le sale da ballo, perché non c’erano le condizioni per questa sorta di ritorno alla normalità. Il Governo continua a procedere senza una pianificazione.

C’è bisogno di una visione di insieme ed a lungo termine, non di provvedimenti spot che spesso si rivelano come la classica toppa, come nel caso della chiusura delle discoteche, decisa dopo Ferragosto. I tamponi negli aeroporti per chi rientra sono caratterizzati da poca chiarezza e tanti ritardi, la riapertura delle scuole è ancora un mistero. Così facendo si crea soltanto confusione e di conseguenza aumenta il rischio di una seconda ondata, che ora torna a spaventare considerando anche quanto succede all’estero”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com