domenica, Gennaio 17, 2021
Home > Marche > Ascoli Piceno, incremento dei contagi. Il sindaco in ospedale per un malore

Ascoli Piceno, incremento dei contagi. Il sindaco in ospedale per un malore

ascoli piceno

ASCOLI PICENO – “Nelle ultime ore abbiamo assistito a un incremento dei contagi nella provincia di Ascoli Piceno.

Nel nostro comune, sono risultati positivi alcuni residenti della frazione di Lisciano.

Tutti sono in isolamento a casa, i sanitari – che ringrazio per l’encomiabile lavoro che stanno continuando a svolgere – hanno già rintracciato i loro contatti, che sono ora in isolamento precauzionale in attesa dell’esito del tampone.

Non dobbiamo creare allarmismi, ma certamente non possiamo abbassare la guardia. Serve massima responsabilità da parte di ciascuno di noi.

Ecco perché ricordo ancora una volta a tutti le regole basilari da rispettare: distanziamento sociale e utilizzo dei dispositivi di protezione.

Ci siamo comportati benissimo nella prima fase dell’emergenza, a tutti chiedo massimo impegno ancora oggi”. Così ieri il sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti, in una nota ufficiale. Il primo cittadino, proprio nella giornata di ieri, ha accusato un malore mentre si trovava nel proprio ufficio in Comune. Al pronto soccorso dell’ospedale Mazzoni, dove è stato immediatamente trasportato, si è poi deciso per il trasferimento in ambulanza presso l’ospedale Madonna del soccorso di San Benedetto del Tronto.

“A seguito di un lieve malore – questa la nota del Comune – il sindaco Marco Fioravanti è stato accompagnato in ospedale dove è stato sottoposto agli accertamenti di rito. L’amministrazione intende rassicurare tutta la cittadinanza sulle condizioni di salute del sindaco, che restano sotto controllo e non destano particolari preoccupazioni”. In queste ore sono stati numerosi i messaggi di vicinanza arrivati dagli esponenti politici locali, che hanno augurato al giovane sindaco, classe 1983, una pronta guarigione”.

Da quanto è stato possibile apprendere, il sindaco sarebbe risultato negativo al Covid.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *