giovedì, Ottobre 1, 2020
Home > Anticipazioni TV > Il film cult stasera in TV: “Sbucato dal passato” sabato 12 settembre 2020

Il film cult stasera in TV: “Sbucato dal passato” sabato 12 settembre 2020

film sbucato dal passato

Il film cult stasera in TV: “Sbucato dal passato” sabato 12 settembre 2020 alle 21.10 su Paramount Network (Canale 27)

Sbucato dal passato - Film (1998)

Sbucato dal passato (Blast from the Past) è un film del 1999 diretto da Hugh Wilson con Brendan Fraser, Alicia Silverstone e Christopher Walken.

Anni sessanta, Calvin Webber è un fisico nucleare brillante, paranoico ed eccentrico che vive a Los Angeles. Il suo più grande terrore è un olocausto nucleare, che lo porta a costruire un enorme rifugio antiatomico nei sotterranei della sua abitazione. Una sera, lui e sua moglie, che è incinta, stanno intrattenendo degli amici a casa loro, quando uno di loro li informa che la tensione tra John Fitzgerald Kennedy e Nikita Chruščёv sta salendo. Accendono il televisore e restano esterrefatti: è la crisi dei missili cubani. Allora i Webber invitano gli amici ad andarsene e subito dopo scendono nel rifugio. Intanto un pilota della USAF ha problemi nel motore del suo F-86 Sabre e si lancia fuori dall’abitacolo dell’aereo, credendo che il suo veivolo vada a sfracellarsi nell’Oceano Pacifico. Proprio nel momento in cui i Webber scendono nel rifugio, l’aeroplano si schianta sopra la loro casa, provocando un grave incendio. L’incidente dell’aereo sulla casa lascia credere ai Webber che ci sia stata una detonazione nucleare e loro siano i soli sopravvissuti, mentre gli amici dei Webber credono che la famiglia sia morta nell’incidente. La serratura del rifugio è predisposta per rimanere chiusa per 35 anni e nessuno, né dall’interno né dall’esterno la può aprire.

Qualche giorno dopo la chiusura del rifugio antiatomico, la signora Webber dà alla luce un bambino, al quale viene dato il nome di Adam. Durante i 35 anni di permanenza nel rifugio il mondo cambia drasticamente, mentre lo stile di vita dei Webber rimane congelato al 1962. Ad Adam vengono insegnati molti argomenti di studio, tra i quali le lingue straniere, la danza, il pugilato ed altre cose. Il padre consegna ad Adam la sua collezione di figurine di giocatori di baseball e le azioni della IBM, della AT&T e della Polaroid.

Nel 1998 la serratura del rifugio si apre e Webber padre decide di controllare le vicinanze al di sopra del rifugio. Nel frattempo, l’elegante borgata dove abitavano prima si è trasformata in un ghetto, ma il signor Webber lo scambia per un mondo post-apocalittico e pretende che sua moglie e suo figlio restino nascosti. Poiché il signor Webber ha problemi di cuore, Adam viene mandato fuori a comprare delle medicine. Adam, ingenuo ma bene educato, viene inviato per fare provviste e così inizia la sua avventura.

Dopo essere uscito dal rifugio, Adam va in un negozio di figurine, per vendere le sue, donategli dal padre in precedenza. Naturalmente, le figurine di Adam hanno un certo valore, perché in 35 anni sono diventate rarità. Il negoziante sottostima di molto il valore delle stesse, ma la commessa, Eva Rustikoff, impedisce al suo datore di lavoro di raggirare Adam. Eva viene immediatamente licenziata. Uscendo dal negozio, in cambio di alcune figurine, Eva promette ad Adam di aiutarlo con la fornitura di viveri e nella ricerca di una moglie “non-mutante” di Pasadena. In seguito, Adam conosce l’amico omosessuale di Eva, il quale dà consigli ai due poiché piano piano si stanno innamorando.

Alla fine, i genitori di Adam si trasferiscono in superficie in una bella casa che il loro figlio ha fatto costruire con la ricchezza accumulata grazie alla vendita delle figurine e delle azioni.

Regia di  Leonard Nimoy

Con: Brendan Fraser, Alicia Silverstone e Christopher Walken

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *