giovedì, Dicembre 9, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film di fantascienza stasera in TV: “Star Trek IV- Rotta verso la Terra” sabato 12 settembre 2020

Il film di fantascienza stasera in TV: “Star Trek IV- Rotta verso la Terra” sabato 12 settembre 2020

film star trek IV

Il film di fantascienza stasera in TV: “Star Trek IV- Rotta verso la Terra” sabato 12 settembre 2020 alle 21.30 su Spike (Canale 49)

Star trek 4.png

Rotta verso la Terra (Star Trek IV: The Voyage Home) è un film di fantascienza del 1986 con William Shatner, Leonard Nimoy, DeForest Kelley e Catherine Hicks per la regia di Leonard Nimoy, che aveva diretto il precedente film e che appare anche in veste di attore interpretando il personaggio di Spock. È il quarto film di Star Trek, girato a vent’anni di distanza dalla prima serie televisiva. In questo film, ambientato nel XX secolo grazie a un viaggio indietro nel tempo, è centrale il tema della protezione delle specie in via d’estinzione e l’attenzione per l’ambiente, in accordo con le convinzioni dello stesso Nimoy, convinto ecologista.

Per l’home video il film è stato distribuito col titolo Star Trek IV – Rotta verso la Terra.

«Ricordatevi tutti dove abbiamo parcheggiato.»

(Ammiraglio Kirk al momento dello sbarco sulla Terra del passato)

Risultato immagini per star trek 4 rotta verso la terra

L’ammiraglio Kirk e il suo equipaggio decidono di tornare sulla Terra con lo Sparviero (ribattezzato dal dottor McCoy HMS Bounty) catturato ai Klingon nel precedente episodio Star Trek III – Alla ricerca di Spock, tutti rassegnati a subire la corte marziale per avere sottratto e distrutto la nave stellare USS Enterprise. Avvicinandosi al pianeta ricevono però un messaggio che avvisa che la Terra è sotto attacco da parte di una misteriosa e invulnerabile sonda spaziale aliena che emana un segnale capace di neutralizzare qualunque fonte energetica. Il medesimo segnale sta anche destabilizzando l’atmosfera terrestre. Spock capisce che la sonda di per sé non ha intenzioni bellicose, ma non si rende conto delle conseguenze collaterali della sua azione, mirante a mettersi in comunicazione con le balene megattere, la cui specie però è estinta da tempo.

Kirk e i suoi intraprendono allora un pericoloso viaggio nel tempo per andare a ritroso fino al XX secolo, con la missione di recuperare delle balene e trasportarle nel XXIII secolo, nel tentativo di salvare il pianeta dalla distruzione.

I protagonisti si trovano a vivere una serie di avventure, tra il drammatico e lo scanzonato, nella San Francisco del 1986, con divertenti episodi in cui gli ignari uomini del futuro debbono confrontarsi con arretratezze della società americana della fine del XX secolo, senza poter rivelare la propria identità e missione. Ad esempio Montgomery Scott è costretto a usare un Macintosh Plus per progettare il contenitore per le balene e cerca di parlare al computer impugnando il mouse come microfono, credendo che il Mac sia dotato di un’avanzata interfaccia vocale. Kirk conosce Gillian Taylor, una giovane e affascinante biologa marina assai preoccupata per la sorte di una coppia di balene che dovranno essere liberate dall’acquario cittadino in mare aperto, dove correranno subito il rischio di essere cacciate e uccise dalle baleniere. La dottoressa Taylor vede inizialmente Kirk e Spock come degli innocui stravaganti, simpatici anche se un po’ fuori di senno, tuttavia Kirk riesce nel corso del tempo a ottenerne la fiducia.

La missione viene condotta a buon fine, nonostante una serie incredibile di ostacoli, e lo Sparviero Klingon riesce infine a compiere il salto temporale di ritorno con le stive piene d’acqua marina e la coppia di megattere, in grado di neutralizzare la minaccia della sonda aliena – che riconosce il loro canto – e ripopolare gli oceani del futuro. Con Kirk parte anche la giovane biologa, che decide di abbandonare il suo tempo per avventurarsi nel futuro.

Sottoposto finalmente a processo, Kirk viene perdonato dei reati più gravi, anche in considerazione dei successi riportati dopo il suo ammutinamento. La punizione consiste nella degradazione al grado di capitano, con l’agognata assegnazione al comando di una nuova nave stellare: la USS Enterprise (NCC-1701-A), versione migliorata della sua vecchia nave.

Regia di  Leonard Nimoy

Con:William Shatner, Leonard Nimoy, DeForest Kelley e Catherine Hicks

Fonte: WIKIPEDIA