mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home > Anticipazioni TV > Il film d’autore stasera in TV: “Ogni cosa è segreta” sabato 26 settembre 2020

Il film d’autore stasera in TV: “Ogni cosa è segreta” sabato 26 settembre 2020

film

Il film d’autore stasera in TV: “Ogni cosa è segreta” sabato 26 settembre 2020 alle 21.30 su TV 8

Ogni cosa è segreta: recensione del film - Cinematographe.it

Ogni cosa è segreta (Every Secret Thing) è un film del 2014 diretto da Amy Berg con Diane Lane, Elizabeth Banks e Dakota Fanning e scritto da Nicole Holofcener, basato sul romanzo Ogni cosa è segreta scritto da Laura Lippman.

Il film segna il debutto come produttrice del premio oscar Frances McDormand. La pellicola è stata distribuita nelle sale statunitensi il 15 maggio 2015.

Ronnie Fuller e Alice Manning sono due ragazzine di otto anni. Alice è figlia unica di una madre single che l’ha cresciuta amorevolmente. Ronnie invece è figlia di una famiglia disagiata. Le due ragazzine non sono amiche ma la madre di Alice, Helen, incoraggia la figlia ad andare a una festa di compleanno in compagnia di Ronnie, poiché è sempre sola e senza amici.

Alla festa Alice regala alla festeggiata un libro, mentre tutte le altre ragazzine hanno fatto regali più costosi. Ronnie ha portato come regalo una bambola, ma non vuole consegnarlo. Ronnie cerca di nascondere il suo pacchetto regalo ma, Alice per umiliare l’amica, mostra il suo regalo. Ronnie, umiliata insulta la ragazzina festeggiata, e mentre la madre della ragazzina la insegue per rimproverarla, Ronnie la colpisce al viso. Mentre le ragazzine sono sulla via di casa, silenziose, notano una bambina lasciata fuori dalla porta di casa, una bimba di colore di qualche mese di vita. Ronnie bussa alla porta di casa e nessuno risponde così decide di prendere la bambina.

Anni dopo, Alice è diventata obesa e passa i suoi giorni in giro a piedi fissando le persone. Ronnie lavora in un supermercato. Alice durante le sue giornate si nasconde dietro palizzate e cespugli per fissare Ronnie quando esce dal lavoro o rientra. Nel frattempo la detective Nancy Porter che aveva seguito il loro caso da bambine, viene affidata ad un altro caso: il rapimento di una bambina di circa 3 anni, di colore.

La detective è molto scossa da questo rapimento e la madre della bambina assassinata accusa le due ragazzine di esserne le colpevoli.

Nancy indaga sul crimine e scopre che le ragazzine sembrano esserne coinvolte: Ronnie, è stata convinta con un lavaggio del cervello da parte dell’amica Alice a uccidere la bambina che avevano rapito, poiché la bambina sembrava stare sempre più male.

Si viene a scoprire che Alice ha avuto una bambina con un ragazzo nero, ed è stata costretta a darla in adozione: la ragazza cammina per la città per cercare sua figlia. Ronnie è spaventata da Alice. La bambina rapita viene ritrovata, era stata affidata alla madre di Rodrigo, il compagno di Alice.

Ronnie non riesce a convivere con il senso di colpa e si suicida. Alice invece viene esaltata davanti alle telecamere dove mentendo, si dichiara non colpevole del crimine di cui è stata accusata e chiede in restituzione la sua bambina biologica, sostenendo falsamente di essere stata stuprata in carcere.

Regia di Amy Berg 

Con: Diane Lane, Elizabeth Banks e Dakota Fanning 

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *