domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Italia > Nasce il Movimento Nazionale – Rete dei Patrioti: “Per regire alla decadenza dell’Italia”

Nasce il Movimento Nazionale – Rete dei Patrioti: “Per regire alla decadenza dell’Italia”

Rete dei Patrioti

“Nelle giornate del 10 e 11 ottobre scorsi, presso il centro congressi di Montecatini terme, si è ufficialmente costituito il “Movimento Nazionale –  Rete dei patrioti”. Lo dichiara Ivano Manno, portavoce di MN per l’Italia meridionale.

“Il nostro movimento – spiega – nasce dalla volontà di aggregazione di numerose comunità militanti e associazioni culturali di orientamento identitario e sovranista attive in tutta Italia e non si propone come l’ennesimo partito politico nato per cercare improbabili risultati elettorali ma vuole davvero essere una rete di patrioti: italiani e italiane decisi a reagire contro la decadenza culturale, politica e persino economica della nostra nazione, attraverso una militanza costante sul territorio fatta di manifestazioni di piazza, attività culturali, aggregazione giovanile e impegno sociale in sostegno alle fasce più deboli della popolazione, collaborando con tutti i personaggi della politica e della cultura che condividono i nostri valori e i nostri obiettivi”.

“Sul piano culturale – prosegue – daremo battaglia contro il “politicamente corretto” e contro ogni corrente culturale o politica che danneggi l’identità profonda del popolo italiano e i cardini della nostra civiltà: la famiglia tradizionale, le radici cattoliche e l’orgoglio per la nostra storia; Sul piano politico ed economico difenderemo la sovranità territoriale, monetaria e militare dell’Italia contro ogni ingerenza da parte di interessi stranieri o privati”.

E conclude: “In attesa di nuove e proficue collaborazioni, ringraziamo tutti gli ospiti che ci hanno onorato della loro presenza: l’Assessore Alessandro Sartoni di Montecatini, i consiglieri comunali Andrea Asciuti di Firenze, Christian Braccini di Scandicci, Johann Bontà di Santa Maria a Monte, Lorenzo Gasperini di Cecina, Federica Picchi, fondatrice della casa cinematografica Dominus Productions e Johnny Pieraccini del movimento Lealtà Azione.Ringraziamo anche i patrioti polacchi del movimento ONR, che hanno affrontato un lungo viaggio, e quelli di MW che hanno scritto una bella lettera, per salutare la nascita del nostro movimento”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *