domenica, Novembre 29, 2020
Home > Sport in Pillole > Samb: trasferta insidiosa per i rossoblu, attesi al Gavagnin-Nocini di Verona dalla sorpresa Imolese

Samb: trasferta insidiosa per i rossoblu, attesi al Gavagnin-Nocini di Verona dalla sorpresa Imolese

samb

Samb: trasferta insidiosa per i rossoblu, attesi al Gavagnin-Nocini di Verona dalla sorpresa Imolese

di Marco De Berardinis

Si giocherà mercoledì alle h.20:45, Samb ancora priva di Rocchi, Chacon, Mehmetaj e Cristini, torna disponibile Liporace

Dopo aver archiviato la seconda vittoria consecutiva, i ragazzi di Montero sono già proiettati alla prossima sfida di campionato, dopo appena tre giorni, che li vedrà opposti all’Imolese nel secondo dei turni due infrasettimanali di questo inizio di torneo, gara valevole per la sesta giornata di campionato che si disputerà mercoledì 21 ottobre al Gavagnin-Nocini di Verona, causa lavori di adeguamento del Galli di Imola, stadio dove gioca la Virtus Verona; detto ciò, non sarà una gara facile quella che attende i rossoblu rivieraschi, tra l’altro anche l’Imolese veste di rossoblu, perché i ragazzi di Roberto Cevoli in questo scorcio di torneo sono partiti con il piede giusto.

Andando a vedere la classifica, i romagnoli sono secondi ed hanno gli stessi punti della Samb e cioè 10, avendo ottenuto 3 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta, hanno realizzato 7 reti come i rossoblu rivieraschi, ma hanno subito 1 goal in più e cioè 5, a vedere la classifica, quella romagnola e quella marchigiana sono dunque due squadre che si equivalgono, ma se i ragazzi di Cevoli sono una delle sorprese di questo inizio di torneo ed il loro obiettivo è quello di raggiungere una salvezza tranquilla; non lo sono certo i ragazzi di Montero che hanno un organico di prim’ordine e puntano decisamente al salto di categoria.

Dando uno sguardo alla squadra romagnola, rivoluzionata rispetto allo scorso anno, sono partiti i vari Tentoni, Chinellato, Garattoni, Veleau, Maniero, Alimi, Schiavi, Ferretti, Scarlino e Adorni. Di contro sono arrivati l’ex attaccante rossoblu Stanco dal Cittadella, Torrasi dal Milan, il portiere Siano dalla Juventus Under 23, Morachioli dalla Pistoiese, Angeli dal Milan Under 19, Masala dalla Torres, la punta Polidori dal Siena, Ventola dall’Ascoli Under 23 e Provenzano dalla Sicula Leonzio.

Mentre per quanto riguarda il tecnico, il riminese Cevoli lo scorso giugno ha preso il posto dell’esonerato Atzori ed è riuscito nel doppio scontro play out contro l’Arzignano, ad ottenere la salvezza e dunque si è guadagnato sul campo la riconferma anche per questo campionato.

Tornando alla Samb, quello contro l’Imolese sarà un test impegnativo perché i ragazzi di Cevoli sono una squadra giovane e dinamica e stanno sciolinando un buon calcio e sono, come detto in precedenza, la vera sorpresa di questo inizio di torneo, reduci, tra l’altro, dalla vittoria di Fano per 1-2.

Contro i romagnoli, il tecnico uruguagio Montero recupera Liporace dopo aver scontato il turno di squalifica, ma dovrà fare ancora a meno di Cristini, Rocchi, Mehmetaj e Chacon,  confermando il 4-3-1-2 di domenica scorsa, dovrebbe dare fiducia alla squadra che ha battuto il Mantova, l’unica novità riguarda il ritorno tra i titolari di Liporace che dovrebbe prendere il posto del giovane Enrici lungo l’out mancino, i restanti dieci dovrebbero essere gli stessi cha hanno battuto i virgiliani.

Questo dunque il probabile undici che dovrebbe schierare il tecnico uruguagio al Gavagnin-Nocini di Verona: Nobile tra i pali, la linea difensiva a quattro sarà composta da destra a sinistra da Scrugli, Di Pasquale, D’Ambrosio e Liporace, D’Angelo sarà il play maker davanti alla difesa, con ai lati Shaka Mawuli a destra ed Angiulli a sinistra, Botta sarà il rifinitore davanti alle due punte Maxi Lopez e Nocciolini.

Dall’altra parte il tecnico dei romagnoli Cevoli non dovrebbe fare turnover e schierare la stessa formazione che ha sbancato Fano con conferma del 3-5-2, dunque questo l’undici iniziale: Siano, Pilati, Rinaldi, Carini; Rondanini, Torrasi, Provenzano, Morachioli, Ingrosso; Polidori, Stanco.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Francesco Luciani di Roma 1. Il fischio d’inizio è fissato per le h.20:45 di mercoledì 21 ottobre. La gara si disputerà a porte chiuse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *