mercoledì, Novembre 25, 2020
Home > Abruzzo > Pepe: “Marsilio ed i suoi tolgono fondi al mare e tradiscono i balneatori”

Pepe: “Marsilio ed i suoi tolgono fondi al mare e tradiscono i balneatori”

pepe

Pepe: “Marsilio ed i suoi tolgono fondi al mare e tradiscono i balneatori offesi dalle mareggiate”

Al danno si aggiunge la beffa!!! E così, mentre i balneatori abruzzesi attendono da oltre cinque mesi l’erogazione dei fondi, pari a oltre 1 milione di euro, a sostegno delle imprese titolari di concessioni demaniali marittime interessate dagli eccezionali eventi meteo che si sono verificati nel mese di novembre 2019, la maggioranza di centrodestra decide di decurtare 200 mila euro da questi finanziamenti per destinarli altrove! Una cosa pazzesca, mai vista e che fa capire quanto a Marsilio ed ai suoi interessi il futuro dei nostri balneatori e dell’economia del mare nel suo complesso” dichiara il Consigliere e Vice-Capogruppo Regionale del Pd, Dino Pepe.

Infatti è stato depositato, a firma del Governatore Marsilio, del Presidente del Consiglio Sospiri e del Consigliere Angelosante, il progetto di legge 155/20 recante “Disposizioni urgenti a sostegno del comparto sciistico regionale” che, al punto b del comma 2) dell’articolo 4, specifica in maniera inequivocabile come la copertura finanziaria per questo progetto sarà ottenuta decurtando di 200 mila euro i fondi ai balneatori” prosegue l’ex Assessore Regionale. “In pratica il Governatore romano ed i suoi tolgono soldi al mare per darli alla montagna, con una delle consuete manovre degne del “gioco delle tre carte”, così da far vedere che hanno trovato nuovi fondi, quando invece così non è e si tratta del consueto spostamento, in questo caso di una sottrazione, di soldi da un settore ad un altro! Fermo restando le legittime necessità dei comuni montani e le loro aree sciistiche, non capisco che senso ha giocare sulla pelle di imprenditori, sindaci e cittadini”.

A questo punto, a pensar male, uno potrebbe anche credere che i ritardi nell’erogazione di questo milione di euro fossero stati studiati a tavolino così che, terminata la stagione estiva, si sarebbe potuto metter mano a questi fondi per destinarli ad altri settori nel disinteresse generale” conclude Pepe. “La verità purtroppo però è ben più grave: l’Abruzzo è l’unica regione d’Italia in cui si sottraggono fondi alle attività produttive per darli al Napoli Calcio e al Festival dei Cartoni Animati”.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *