giovedì, Novembre 26, 2020
Home > Anticipazioni TV > Giletti, Non è l’Arena del 22 novembre 2020: caso Genovese e caos sanità. De Luca all’attacco

Giletti, Non è l’Arena del 22 novembre 2020: caso Genovese e caos sanità. De Luca all’attacco

giletti

Questa sera, a partire dalle 20.30, su La7, una nuova avvincente puntata di Non è l’Arena di Massimo Giletti. Nel corso della trasmissione l’amato conduttore affronterà, come sempre, i temi più scottanti dell’ attualità politica e sociale.

Pagina importante della puntata sarà quella dedicata alla Sanità campana. Giletti ha fatto sapere di aver chiesto un confronto con Vincenzo De Luca, senza aver avuto riscontro. Tuttavia, dopo la puntata di domenica scorsa, il governatore della Regione Campania si è scagliato ufficialmente contro la trasmissione, minacciando querela.

“Nel corso – scrive – di una trasmissione televisiva di una rete nazionale andata in onda ieri sera, si è consumato un ulteriore atto di sciacallaggio mediatico. L’Unità di Crisi ha rilevato i seguenti dati completamente falsi, in relazione ai quali, è stato dato mandato all’Ufficio legale di sporgere denuncia.

Falso il numero di terapie intensive.Il numero di 621 posti letto di terapia intensiva a cui si fa riferimento alla data del gennaio 2019, èrelativo al numero di posti letto programmati con Decreto Commissariale n. 103 del 2018 relativo al “Piano Regionale di programmazione della rete ospedaliera ai sensi del D.M. 70/2015”. Si trattava quindi di posti letto da realizzare e non “esistenti” come si è voluto far credere.Infatti, come si è più volte ribadito la dotazione di posti letto di terapia intensiva era:- a febbraio 2020: posti letto di terapia intensiva 335- a novembre 2020: posti letto di terapia intensiva 656Si aggiunge che la previsione del piano del DCA è stata totalmente superata a luglio del 2020 con il nuovo piano di potenziamento dei posti letto di terapia intensiva e sub intensiva finanziato ai sensi del DL 34/2020 che prevede la realizzazione di 834 posti letto di terapia intensiva.Si ribadisce che ad oggi la Regione Campania ha pienamente funzionali 656 posti letto a supporto della intera rete ospedaliera COVID e NON COVID, che si sono già completati i lavori edili per circa altri 70 posti letto e che potranno essere attivati non appena sarà potenziata la dotazione di personale medico specialistico.

È stato quindi realizzato e attuato più del 80% del piano di potenziamento di posti letto di terapia intensiva previsto con la DGR 378 a luglio 2020″. E prosegue snocciolando altri dati, altri numeri. Questa sera Giletti risponderà quindi alle contestazioni di De Luca.

E ancora: si parlerà degli ospedali modulari campani attraverso un reportage teso a capire se siano stati o meno effettivamente realizzati e con quanti posti di terapia intensiva. Infine, inchiesta-approfondimento sui tamponi effettuati nel napoletano. Ospiti in studio: Pierpaolo Sileri, Alessandro Cecchi Paone, Francesco Piccinini,, Luigi De Magistris, Maurizio Bortoletti e Giulio Gambino.

Altra pagina importante della puntata di questa sera sarà dedicata alla Calabria, dove si è rivelata fallimentare anche la terza nomina del Commissario ad acta per la Sanità. Dopo Cotticelli, Zuccatelli e infine anche Gaudio, il posto risulta quindi ancora vacante. Nel frattempo è scattato l’accordo tra Emergency e Protezione Civile per far fronte all’emergenza Coronavirus. Ospiti in studio:  Sandra Amurri, Maurizio Bortoletti, Luigi De Magistris, Massimo Scura e Pierpaolo Sileri.

Si parlerà quindi ancora del caso Consolato Campolo, dirigente amministrativo che tentò l’attacco alla malasanità di Reggio Calabria, indagando su buchi di bilancio grandi come voragini. Sarebbe morto pochi mesi dopo, in circostanze che ancora oggi suscitano diverse perplessità.

E, infine, approderà in studio la vicenda di Alberto Genovese. Parlerà in esclusiva Daniele Leali, amico di Genovese, finito in manette con l’accusa di aver drogato e violentato una giovane di 18 anni. Ospiti in studio: Nunzia De Girolamo, Hoara Borselli, Luca Telese e Walter Siti. Prenderà parte alla discussione anche Fabrizio Corona.

Si preannuncia una puntata esplosiva. Anche questa domenica sera, quindi, appuntamento alle 20.30 su La7.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *