mercoledì, Novembre 25, 2020
Home > Anticipazioni TV > Il film consigliato stasera in TV: “Jurassic World” domenica 22 novembre 2020

Il film consigliato stasera in TV: “Jurassic World” domenica 22 novembre 2020

film Jurassic World

Il film consigliato stasera in TV: “Jurassic World” domenica 22 novembre 2020 alle 21:20 su Italia 1

Jurassic World personaggi.jpeg

Jurassic World è un film del 2015 diretto da Colin Trevorrow ed interpretato da Chris Pratt, Bryce Dallas Howard e Vincent D’Onofrio.

Quarto capitolo della serie cinematografica di Jurassic Park, ispirata dal romanzo omonimo di Michael Crichton, il film è rimasto in development hell per tredici anni. Il film doveva essere distribuito definitivamente il 4 giugno 2014, ma la sua uscita è stata rimandata all’anno seguente a causa di divergenze tra gli Universal Studios e gli sceneggiatori. Dopo la regia dei primi due film, Steven Spielberg rimane come produttore esecutivo, mentre la regia è stata affidata a Trevorrow.[1]

Con un incasso di 1,6 miliardi di dollari, la pellicola occupa il sesto posto tra i maggiori incassi nella storia del cinema.[2] Un sequel, intitolato Jurassic World – Il regno distrutto, è uscito il 7 giugno 2018.[3] Una serie animata intitolata Jurassic World – Nuove avventure (Jurassic World: Camp Cretaceous) è stata distribuita nel 2020.[4] Un altro sequel, intitolato Jurassic World: Dominion, uscirà il 10 giugno 2022.

Ventidue anni dopo l’incidente al Jurassic Park, il sogno di John Hammond è diventato realtà. Isla Nublar dispone finalmente di un parco a tema completamente funzionante con migliaia di ingressi al giorno: il Jurassic World, fondato dalla InGen con l’appoggio del magnate Simon Masrani, proprietario della Masrani Global, che ha ricevuto l’incarico di portare avanti il progetto da Hammond stesso, poco prima della sua morte.

In occasione delle vacanze di Natale, il giovane Gray Mitchell e suo fratello maggiore Zach vengono mandati in viaggio dai genitori, prossimi al divorzio, sull’isola per passare le vacanze a in compagnia della zia Claire, capo responsabile del parco. Quest’ultima però è troppo occupata dal lavoro, quindi affida i nipoti a Zara, la sua assistente. Sebbene a partire dal 2005, anno di apertura del Jurassic World, gli incassi siano sempre stati elevati, nel corso del tempo vengono registrati cali nelle vendite, in quanto ormai il mondo si è abituato all’esistenza dei dinosauri, e per contrastare questo andamento, Claire e i genetisti della InGen, guidati dal dottor Henry Wu, creano una nuova specie di dinosauro combinando il DNA di vari predatori preistorici con quelli di altri animali. Il signor Masrani convoca Owen Grady, ex-marine e domatore di Velociraptor,per visionare la nuova creatura prima di rivelarla al pubblico. Nel frattempo Vic Hoskins, il capo della sicurezza della InGen, intende approfittare dei quattro Raptor di Owen (Blue, Echo, Charlie e Delta) per adoperarli in ambito bellico. L’etologo ed addestratore non approva questo proposito spiegando che sebbene essi lo considerino il loro maschio alfa, non possono essere addomesticati in quanto il suo programma non si tratta di controllare e comandare le bestie ma avere un reciproco rispetto con loro, che fa sì che gli siano leali.

La nuova specie di dinosauro geneticamente modificato, battezzata Indominus rex, dimostra estrema aggressività e intelligenza. Owen, condotto da Claire al sito della nuova attrazione, esprime il suo disappunto nel constatare che l’animale sia stato cresciuto in isolamento e privato di un simile con cui socializzare. La donna ammette che un secondo esemplare era stato creato, in modo da evitare problemi di solitudine, ma poi è stato divorato da quello attuale. Non riuscendolo a vedere o a rilevarlo strumentalmente all’interno dell’habitat, i due sospettano la fuga del dinosauro perciò mentre Owen entra insieme a due uomini della sicurezza per indagare, Claire rientra al centro di controllo per tracciare l’animale dal satellite. In realtà il dinosauro è ancora nel recinto e si è reso invisibile ai sensori di rilevamento termico visivo grazie alle sue capacità genetiche. Le due guardie subiscono un’imboscata e vengono divorate. Il gigante abbandona la gabbia mentre Owen riesce astutamente a sfuggirgli, cospargendosi di benzina sotto una jeep per non essere fiutato. Masrani invia un’unità di mercenari per catturare la bestia, ma quando questa uccide metà della squadra, Claire ordina l’annullamento dell’operazione e l’evacuazione dell’isola.

Nel frattempo Gray e Zach sfuggono alla supervisione di Zara per andarsene per conto proprio, mancando così la ricezione dell’ordine di evacuazione. A bordo di una Girosfera abbandonano la valle per addentrarsi in una zona boschiva fuori dal percorso dei visitatori. Poco dopo si imbattono nell’Indominus, che dapprima affronta e uccide un Anchilosauro, successivamente li assale distruggendo il loro mezzo. I due trovano la salvezza gettandosi in una cascata e addentrandosi nella giungla raggiungono le rovine del centro visitatori del Jurassic Park originale. Qui riparano una vecchia Jeep con la quale tornano al villaggio turistico. Intanto Owen e Claire sono sulle loro tracce ma trovano le carcasse di un branco di Apatosauri uccisi dal predatore per puro divertimento e non per soddisfare la propria fame. Masrani e i soldati lo rintracciano sorvolando l’isola in elicottero, ma il mostro penetra all’interno di una voliera e libera degli Pterosauri che attaccano i piloti e fanno precipitare il mezzo. Quando Gray e Zach si ricongiungono con Zara, gli pterosauri assediano la zona turistica causando la morte di molte persone, compresa Zara. Owen e Claire si ricongiungono finalmente coi ragazzi e i volatili vengono narcotizzati dalle guardie.

Con la morte di Masrani, Hoskins assume la direzione del parco e ordina di utilizzare i Raptor per stanare e abbattere l’Indominus; Owen accetta con riluttanza. L’animale viene rintracciato nella giungla. Tutti prendono posizione pronti a fare fuoco ma poiché l’obiettivo possiede nel DNA componenti di quello del velociraptor, esso comunica coi quattro e ne assume il comando aizzandoli contro gli umani. Sì scatena uno scontro in cui molti uomini perdono la vita. Owen sembra ristabilire un legame con Charlie, ma un mercenario la uccide con un colpo di bazooka. Claire e i ragazzi fuggono con un furgone seminando gli altri animali. Nel frattempo Hoskins conduce il Dr. Wu all’elicottero con alcuni embrioni cosicché possa lasciare incolume Isla Nublar. Owen, Claire e i ragazzi intercettano Hoskins nel laboratorio del centro visitatori e lo colgono intento a prelevare altri embrioni di dinosauro. Questi, prima di venire ucciso da Delta, rivela loro che il Jurassic World è solo una copertura per nascondere il suo progetto di creare dei dinosauri da usare come armi biologiche.

I quattro fuggono da Delta correndo all’esterno dell’edificio ma vengono accerchiati da Blue e Echo. I raptor tuttavia esitano ad attaccare, per via del loro legame col vecchio alfa. Owen ristabilisce il legame con loro liberandoli dai collari con telecamera applicati da Hoskins. L’Indominus emerge dalla giungla e ordina al branco di attaccare gli umani ma i tre disobbediscono e Blue viene scaraventata contro un muro e lo schianto le fa perdere i sensi. Echo e Delta aggrediscono l’avversario ma, incapaci di contrastarlo, vengono uccise immediatamente.

Claire, in un ultimo gesto disperato, libera il T. rex (lo stesso apparso nel primo film[5]) e lo conduce dall’Indominus. I due giganti lottano per la supremazia inizialmente dominata dal T-rex ma l’ibrido, determinato a uccidere, riesce ad accecare e sopraffare l’avversario. Atterrato il Tirannosauro, l’Indominus si appresta a dare il colpo di grazia. Grazie all’intervento di Blue che si scaglia contro l’I-Rex e lo distrae, il Tyrannosaurus ha modo di contrattaccare, dimostrandosi stavolta nettamente più forte del mostro, e riesce a spingere l’ibrido sul bordo della laguna del Mosasauro, il quale emerge di sorpresa e lo azzanna al collo per poi trascinarlo con sé sott’acqua, affogandolo.

Il tirannosauro si allontana zoppicante ma vincitore e Blue, prima di addentrarsi nella vegetazione rivolge un ultimo sguardo di addio all’uomo che l’ha allevata. Il giorno seguente i sopravvissuti vengono trasferiti in Costa Rica. Qui Zach e Gray si riconciliano con i genitori mentre Owen e Claire si allontanano insieme. Isla Nublar viene nuovamente conquistata dai dinosauri liberi: il tirannosauro sale sulla cima dell’isola e la reclama, ruggendo, ancora una volta.

Personaggi e interpreti

L’attore Sam Neill, che aveva interpretato il professor Alan Grant nei precedenti film, negò voci riguardo ad un suo possibile ritorno. A partire da metà 2013 vi furono i primi contatti per i personaggi del film. Bryce Dallas Howard entrò a far parte del cast nel novembre 2013 mentre, a metà ottobre, furono ingaggiati Ty Simpkins e Nick Robinson. A gennaio 2014 Chris Pratt entrò a far parte del cast nel ruolo del protagonista Owen. Il ruolo dell’antagonista fu affidato a metà febbraio a Vincent D’Onofrio. Nello stesso mese entrò a far parte del cast Irrfan Khan nel ruolo del proprietario del parco e poco dopo fu confermato il ritorno di BD Wong nel ruolo del dott. Henry Wu. Gli altri membri del cast vennero confermati nei mesi successivi.[6]Bryce Dallas Howard (Claire Dearing)

  • Chris PrattOwen Grady, svolge ricerche comportamentali sui Velociraptor al Jurassic World.
  • Bryce Dallas Howard: Claire Dearing, genetista e manager delle operazioni del parco, responsabile della creazione dell’I. rex (insieme ad Henry Wu).
  • Vincent D’Onofrio: Vic Hoskins, responsabile delle operazioni di sicurezza della InGen. Si rivelerà l’antagonista umano principale, in quanto ha fatto creare l’Indominus col fine secondario di usarlo come arma biologica.
  • Ty Simpkins: Gray Mitchell, nipote di Claire e fratello di Zach.
  • Nick Robinson: Zach Mitchell, nipote di Claire e fratello di Gray.
  • Jake Johnson: Lowery Cruthers, informatico del parco.
  • Lauren Lapkus: Vivian Krill, informatica del parco.
  • Omar Sy: Barry Sembène, il migliore amico di Owen, si prende cura dei Velociraptor quando Owen finisce l’addestramento con loro.
  • BD Wongdott. Henry Wu, genetista capo delle ricerche scientifiche della InGen e del Jurassic World e responsabile della creazione dell’Indominus rex. È l’unico personaggio ad essere già apparso nel primo film.
  • Irrfan Khan: Simon Masrani, proprietario della Masrani Global.
  • Judy Greer: Karen Mitchell, sorella di Claire e madre di Zach e Gray.
  • Andy Buckley: Scott Mitchell, marito di Karen e padre di Zach e Gray.
  • Katie McGrath: Zara Young, assistente personale di Claire Dearing.
  • Brian Tee: Takashi Hamada, capo della ACU (Asset Containment Unity), l’unità di controllo per la sicurezza del Jurassic World.
  • James DuMont

Jack Horner e Brad Bird fanno un cameo all’interno del film, mentre il regista Colin Trevorrow presta la voce a Mr. DNA, personaggio animato che spiega ai turisti la genetica e la creazione dei dinosauri all’interno del centro innovazioni.

Regia di Colin Trevorrow

Con Chris Pratt, Bryce Dallas Howard e Vincent D’Onofrio

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *