giovedì, Novembre 26, 2020
Home > Sport in Pillole > Samb: sfuma nel recupero la seconda vittoria in trasferta. A Ravenna la gara termina 1-1

Samb: sfuma nel recupero la seconda vittoria in trasferta. A Ravenna la gara termina 1-1

samb

Sport, Samb: sfuma nel recupero la seconda vittoria in trasferta. A Ravenna la gara termina 1-1

di Marco De Berardinis

Le reti realizzate entrambe nella ripresa. I rossoblu erano passati in vantaggio grazie ad un rigore di Botta, raggiunti al 91’ da un goal di Ferretti

Una buona Samb torna dal Benelli di Ravenna con un punto, il rammarico che potevano essere tre, dopo che i rossoblu erano passati in vantaggio su un rigore realizzato da Botta, ma raggiunti nel recupero. Sarebbe stata una punizione eccessiva per i ragazzi di Colucci che avevano disputato un’ottima gara, tenendo in mano il pallido del gioco sia nella prima parte del primo tempo che nella prima della ripresa.

Contro i giallorossi il tecnico Zironelli che doveva fare a meno di Bacio Terracino e Maxi Lopez infortunati, optava per un più coperto 3-5-2 rispetto al 3-4-1-2 di sabatoscorso, mentre per quanto riguarda la formazione, confermava per dieci undicesimi quella che aveva battuto la Vis Pesaro, unica novità D’Angelo al posto dell’infortunato Bacio Terracino. In casa romagnola, il neo tecnico Colucci che doveva fare a meno di Jidayi per squalifica, Meli e Stellacci per il Coronavirus, Marchi, Caidi e Tonti per infortunio, si affidava al 3-5-2, mentre per quanto riguarda la formazione effettuava giocoforza dei cambi e gettava nella mischia il portiere Albertoni arrivato in settimana.

PRIMO TEMPO

Partiva di gran carriera la formazione giallorossa e già al 3’ si faceva vedere dalle parti di Nobile con Martignago che riceveva la sfera da Bolis, andava sul fondo e metteva in mezzo per Mokulu, il tiro dell’attaccante giallorosso non creava problemi al portiere rossoblu. I giallorossi insistevano e al 13′ Martignago sfondava sulla sinistra, superava D’Ambrosio e provava il tiro, Nobile respingeva la sfera, poi la difesa si rifugiava in angolo. I rossoblu facevano fatica ad arginare le folate offensive dei romagnoli.

Al 28’: su angolo battuto da Perri, in area svettava di testa Alari, il suo tiro centrale non creava problemi a Nobile che parava senza difficoltà. I rossoblu rispondevano al 33’ con una punizione dai 25 metri battuta da Angiulli, la sfera sfiorava l’incrocio dei pali. Lo stesso Angiulli al 37’, su calcio di punizione, questa volta scodellava la sfera in area dove trovava libero Mawuli sul secondo palo, che stoppava la sfera e tirava, la palla sfiorava la traversa.

Al 41′ Martignago in slalom si liberava di tre avversari e provava il tiro, la  sfera sfiorava il palo e terminava sul fondo. Questa era l’ultima azione degna di nota del primo tempo. Una prima frazione di gioco in cui il Ravenna ha tenuto maggiormente il possesso palla ma non ha creato grossi problemi a Nobile, se non nei primi minuti di gioco, di contro i rossoblu hanno controllato l’avversario non disdegnando azioni di rimessa, ma non creando grattacapi ad Albertoni. Fine primo tempo: Ravenna 0 – Sambenedettese 0.

SECONDO TEMPO

La ripresa iniziava con lo stesso canovaccio del primo tempo e cioè Ravenna in avanti alla ricerca del goal e Samb che controllava la gara ma si dimostrava più propositiva, tant’è che dopo appena dieci minuti inseriva il fantasista Botta al posto di un centrocampista di interdizione e cioè D’Angelo. Al 61’ un lungo lancio di Papa trovava libero Mokulu che raccoglieva la sfera, si liberava di Cristini, entrava in area e tirava una bordata, Nobile rispondeva deviando la sfera in angolo.

Al 72′ punizione dalla trequarti per Botta, che toccava lateralmente ad Angiulli, il tiro del centrocampista, deviato, finiva sui piedi di Nocciolini che tirava di prima intenzione, la sfera incocciava sul braccio di Perri. L’arbitro non aveva dubbi decretando il rigore per i rossoblu. Batteva Botta che spediva la sfera sotto all’incrocio. Ravenna 0 – Samb 1.

Subita la rete, il Ravenna si riversava nella metà campo dei rossoblu e attaccava a testa bassa, mentre i rivieraschi agivano di rimessa; la gara saliva di intensità. Al 31′ Liporace fuggiva sulla sinistra e serviva l’accorrente Botta, il tiro dal limite dell’area del fantasista argentino costringeva alla respinta Albertoni, poi la difesa liberava la propria area.

Da questo momento in poi, il Ravenna attaccava a pieno organico alla ricerca disperata del pareggio. Al 82’ Papa serviva Ferretti al limite dell’area, il diagonale dell’attaccante giallorosso sfiorava il palo più lontano. Ravenna vicinissimo al pareggio. All’87’ Ferretti in velocità serviva l’accorrente Martignago, questi entrato in area lasciava partire un tiro da distanza ravvicinata che costringeva al grande intervento Nobile che deviava la sfera in angolo.

Al 91’ arrivava il meritato pareggio dei romagnoli, Marozzi fuggiva sulla sinistra e metteva in mezzo, ben appostato in area, Ferretti con un gran tiro al volo di sinistro non lasciava scampo a Nobile, la sfera si insaccava inesorabilmente in rete per l’1-1. La gara finiva praticamente qui, le due squadre ormai paghe del risultato raggiunto, aspettavano il triplice fischio finale che sanciva il pari e patta tra Ravenna e Samb.

Questo il tabellino della gara Ravenna – Sambenedettese

RAVENNA (3-5-2): Albertoni; Alari, Shiba, Zanoni; Franchini (75’ Ferretti), Bolis (68’ Vanacore), Papa ©, De Grazia, Perri (85’ Marozzi); Mokulu, Martignago. A disp.: Salvatori, Raspa, Caidi, Fiorani, Cesprini, Marra, Mancini, Sereni, Cossalter. All.: Leonardo Colucci

SAMBENEDETTESE (3-4-2-1): Nobile; Cristini, D’Ambrosio ©, Di Pasquale; Lavilla (46’ Scrugli), D’Angelo (55’ Botta), Angiulli, Malotti (46’ Liporace); Shaka Mawuli, Nocciolini (77’ Rocchi); Lescano. A disp.: Laborda, Biondi, Enrici, Chacon, Occhiato, Serafino, Masini, De Goigoechea, De Ciancio.  All.: Mauro Zironelli

ARBITRO: Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto (Me). Giudici di linea: L. Testi/M. Lencioni. Quarto Ass.: M. Frosi

NOTE: Pomeriggio freddo, temperatura 10° C. circa, terreno di gioco in buone condizioni. Ravenna in completo rosso, Samb in completo bianco. Gara a porte chiuse.

MARCATORI:  72’ Botta su r. (S.), 91’ Ferretti (R.)

AMMONITI: 21’ D’Angelo (S.), 30’ Bolis (R.), 56’ Liporace (S.),

ESPULSI:  

ANGOLI: 9 – 1

RECUPERO: 0’ 1° T. – 5’ 2° T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *