martedì, Gennaio 26, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film consigliato stasera in TV: “Ben Hur (2016)” martedì 5 gennaio 2021

Il film consigliato stasera in TV: “Ben Hur (2016)” martedì 5 gennaio 2021

Ben Hur 2016

Il film consigliato stasera in TV: “Ben Hur (2016)” martedì 5 gennaio 2021 alle 21:35 su Nove

Ben-Hur film 2016.jpg

Ben-Hur è un film del 2016 diretto da Timur Bekmambetov con Jack Huston,Toby Kebbell, Nazanin Boniadi, Rodrigo Santoro, Pilou Asbæk e Morgan Freeman.

La pellicola è il quinto adattamento cinematografico del romanzo del 1880Ben-Hur (Ben Hur: A Tale of the Christ), scritto da Lew Wallace, la cui trasposizione più celebre è il film del 1959, diretto da William Wyler con protagonista Charlton Heston, che si è aggiudicato 11 Oscar nella 32ª edizione.

Impero di Tiberio: il nobile Giuda Ben-Hur, ebreo di Gerusalemme, vive felicemente con il fratello adottivo Messala Severo, un romano trovato orfano da bambino. I due amano cavalcare, ma un giorno Messala si stufa della vita che compie, e preferisce distinguersi nelle guerre espansionistiche di Roma, diventando centurione.

Tre anni dopo Giuda è sposato con Esther, e quando Messala torna a Gerusalemme, la città è sempre più governata da Roma e le differenze sociali e religiose si sentono bene: le guarnigioni romane sono minacciate dagli attacchi degli anarchici Zeloti, e il governatore Ponzio Pilato chiede a Messala di intervenire. Lui chiede a Giuda di parlare al popolo di Gerusalemme, ma un primo incontro con Gesù gli fa capire che rispondere alla violenza con la violenza è inutile. Il giorno dell’arrivo di Pilato, Giuda è falsamente accusato di un tentato assassinio del governatore stesso, e Messala è costretto ad arrestarlo per non incorrere nell’accusa di tradimento. Giuda è fatto schiavo nelle galee di guerra di Roma, e la sua famiglia condannata alla crocifissione.

Passati cinque anni di schiavitù sotto il giogo dei Romani, Giuda si salva grazie alla disfatta di Roma in mare contro i ribelli Greci. Arrivato sulle coste asiatiche su un pezzo di nave, viene soccorso dallo sceicco Ilderim, un mercante che scommette sulle corse, e Ben-Hur, conoscendo bene i cavalli, gli chiede di non riconsegnarlo a Roma e cura un suo cavallo. Ilderim lo libera, e lo porta con sé per permettere a Giuda di vendicarsi, trovando e uccidendo Messala. A Gerusalemme Giuda ritrova Esther, e vuole conoscere la vera sorte di sua madre e sua sorella. Nel frattempo attira Messala e cerca di ucciderlo, ma deve scappare a causa dell’arrivo di rinforzi. Per l’aggressione a Messala vengono giustiziati 20 giudei a caso per le strade della città. Esther capisce che Giuda è andato dal fratello, pur avendogli detto di stare lontano perché è intoccabile, e lo lascia per aver provocato la morte di 20 innocenti. Ilderim propone a Giuda di gareggiare alle corse con le quadrighe, per poter battere Messala. Grazie alla debolezza di Messala, Ilderim corrompe Pilato per iscrivere Giuda. Nel frattempo un romano di nome Druso, che è stato sottufficiale di Messala, va da Giuda e gli dice di aver salvato la sua famiglia dalla crocifissione; l’uomo scopre così che la madre e la figlia sono vive, e che sono rinchiuse nel lazzaretto fuori Gerusalemme perché lebbrose. La gara si compie, e alla fine rimangono a gareggiare solo i due nemici Giuda e Messala, che perde nel tentativo di disarcionare Ben-Hur.

Mentre Gesù, accusato dai Farisei di sedizione e bestemmie, condannato e crocifisso, muore, Ben-Hur comprende tutto il messaggio di Perdono che prima non aveva ascoltato, e lo comprende vedendo il miracolo della guarigione dal morbo della sua famiglia, e dalla conversione di Messala, che gli chiede perdono.

Regia di Timur Bekmambetov

Con:  Jack Huston,Toby Kebbell, Nazanin Boniadi, Rodrigo Santoro, Pilou Asbæk e Morgan Freeman

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *