martedì, Marzo 2, 2021
Home > Mondo > Ufo, sul sito The Black Vault i documenti desecretati dalla Cia

Ufo, sul sito The Black Vault i documenti desecretati dalla Cia

ufo

The Black Vault, sito di appassionati di UFO, ha recentemente pubblicato circa 2.700 pagine di documenti desecretati dalla CIA.

I documenti, che contengono informazioni e immagini sugli oggetti volanti non identificati sono stati rilasciati questa settimana all’interno di un cd-rom. Secondo gli 007 degli Stati Uniti, in quell’archivio ci sarebbero tutti i report di avvistamenti nel mondo, dagli anni ’50 fino agli anni più recenti, oltre il 2000. 

La nuova divulgazione ammonta a oltre 2.700 pagine di documenti scansionati che coinvolgono fenomeni aerei non identificati (UAP), che è il termine del governo degli Stati Uniti per gli UFO.

La CIA ha detto al Black Vault che la divulgazione include la sua “intera” raccolta di documenti UAP, anche se non c’è modo di saperlo con certezza. Il fondatore del sito, John Greenewald, Jr. ha trascorso decenni cercando di mettere le mani sui documenti attraverso le leggi del Freedom of Information Act (FOIA) e finalmente ci è riuscito lo scorso anno.

La CIA ha scaricato i file su un CD-ROM, quindi Greenewald ha caricato tutto sul suo sito web il 7 gennaio. L’archivio completo è disponibile per il download tramite il sito Black Vault. Consiste di 713 file PDF con titoli numerati in sequenza. È impossibile trovare casi specifici senza aprire ogni documento e alcuni documenti sono scansioni vecchie di decenni e difficili da leggere.

Tuttavia, Black Vault ha fatto del suo meglio per rendere ogni documento leggibile. Greenewald ha ipotizzato che la CIA abbia deliberatamente reso i documenti difficili da analizzare.

A Washington la questione è trattata con serietà: a fine dicembre, in un capitolo del decreto “Stimulus” era contenuta la richiesta della commissione Intelligence del Senato al Pentagono e al dipartimento per la creazione di un rapporto sugli avvistamenti di Ufo registrati. Questo rapporto dovrà essere realizzato entro sei mesi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *