lunedì, Marzo 8, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Titolo V” del 22 gennaio alle 21.20 su Rai 3: la crisi di governo e la gestione della pandemia

Anticipazioni per “Titolo V” del 22 gennaio alle 21.20 su Rai 3: la crisi di governo e la gestione della pandemia

titolo v

Anticipazioni per “Titolo V” del 22 gennaio alle 21.20 su Rai 3: la crisi di governo e la gestione della pandemia

Torna, in diretta dagli studi Rai di Napoli e Milano, oggi 22 gennaio alle 21.20 su Rai3, l’appuntamento con ‘Titolo V’ condotto da Francesca Romana Elisei e Roberto Vicaretti. La crisi di governo con le sue inevitabili conseguenze nella gestione dell’emergenza per fermare la pandemia sarà il tema a cui tentare di dare risposte attraverso la voce dei tanti ospiti che interverranno.

A cominciare da Francesco Boccia, Ministro per gli affari regionali e le autonomie con cui fare il punto sulla delicata situazione che sta attraversando il governo, alla luce del voto di fiducia alle Camere e della fuoriuscita dall’esecutivo di IV, in un momento che vede ancora l’Italia diversamente colorata di rosso e arancione. Altro tema importante è l’andamento della campagna vaccinale che ha subito alcuni rallentamenti imprevisti, e ha riacceso allarmi e preoccupazioni in tutto il Paese. Argomenti affrontati anche con Vincenzo Spadafora, Ministro per le politiche giovanili e lo sport, che interverrà dagli studi di Napoli. Non mancheranno naturalmente le voci dai territori, protagonisti di approfondimenti e inchieste.

Alla satira di Gabriella Germani nei panni di Lilli Gruber ed altri personaggi sarà affidata l’anteprima di ogni puntata, con il suo “Titolo V e mezzo”, e il compito di regalare uno sguardo irriverente su attualità e politica. Oltre alla consueta partecipazione del costituzionalista Francesco Clementi, interverranno: il Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri, il senatore Pier Ferdinando Casini, il vicedirettore di Radio24 Sebastiano Barisoni, l’imprenditrice vitivinicola José Rallo, e le firme del Corriere della Sera Aldo Cazzullo e Goffredo Buccini, Stefano Zurlo de Il Giornale, e Fabrizio Rondolino.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *