sabato, Ottobre 16, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Passato e Presente” del 27 gennaio alle 13.15 su Rai 3: Shoah, deportati, salvati e resistenti

Anticipazioni per “Passato e Presente” del 27 gennaio alle 13.15 su Rai 3: Shoah, deportati, salvati e resistenti

Anticipazioni per “Passato e Presente” del 3 febbraio

Anticipazioni per “Passato e Presente” con Paolo Mieli del 27 gennaio alle 13.15 su Rai 3: Shoah, deportati, salvati e resistenti

(none)

Paolo Mieli e la professoressa Paola Salvatori su Rai Storia

L’attenzione rivolta alla memoria sulla Shoah e sulle politiche antisemite del fascismo appare oggi come un elemento indiscusso, radicato nella comunità scientifica e nella società. Ma non è sempre stato così: a partire dalla fine della Seconda guerra mondiale, il percorso che ha portato a un grado di conoscenza approfondito sugli avvenimenti del 1938-45 è stato segnato da lunghi silenzi e da enormi sforzi compiuti per illuminare gli angoli più bui della nostra storia. Un percorso ricostruito dalla professoressa Liliana Picciotto – Storica della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano – e da Paolo Mieli a “Passato e Presente” in onda mercoledì 27 gennaio alle 13.15 su Rai3 e alle 20.30 su Rai Storia.
Le leggi razziali, il ruolo dei fascisti nella deportazione e morte degli ebrei italiani, le iniziative per il salvataggio degli ebrei, il ruolo degli ebrei nella resistenza sono alcuni dei “capitoli” della storia che gli studiosi hanno contribuito a ricostruire a partire dagli anni Sessanta del Novecento. E un ruolo determinante in questa impresa di ricostruzione storica è stato svolto dal Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano.