giovedì, Febbraio 25, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film di fantascienza stasera in TV: “Gattaca” mercoledì 3 febbraio 2021

Il film di fantascienza stasera in TV: “Gattaca” mercoledì 3 febbraio 2021

film gattaca

Il film di fantascienza stasera in TV: “Gattaca” mercoledì 3 febbraio 2021 alle 21:10 su Paramount Networik (Canale 27) 

Gattaca.png

Gattaca – La porta dell’universo (Gattaca) è un film del 1997 di Andrew Niccol, interpretato da Ethan HawkeUma Thurman e Jude Law.[1]

È una pellicola di fantascienza, accostata al filone del biopunk: legata ad aspetti sociologici e psicologici, è ambientata in un futuro prossimo in cui sono emerse nuove lotte di classe tra chi è nato programmato geneticamente e chi è venuto al mondo con un patrimonio genetico naturale.[2]

In un prossimo futuro è possibile far nascere esseri umani con un preciso corredo genetico, selezionato dai genitori su un gruppo di cellule embrionali. Tramite questo processo si possono scegliere e prevedere in anticipo le future condizioni fisiche e di salute dei nascituri, che vengono quindi artificialmente generati senza imperfezioni; in pratica costruiti su misura e a piacimento dei genitori. Sostanzialmente la società risulta di fatto divisa in due categorie: i validi, cioè esseri dal corredo genetico perfetto, scelti per ricoprire i ruoli più prestigiosi della comunità, e i non validi, ovvero le persone nate coi loro genomi naturali, destinati allo svolgimento dei lavori più umili e relegati ai margini della società civile.

Per scelta volontaria dei suoi genitori, Vincent viene concepito in modo naturale, senza l’intervento della scienza. Fin dalla nascita gli viene diagnosticata la stessa debolezza cardiaca del padre, a causa della quale, secondo i calcoli svolti a partire dalle analisi del suo sangue prelevato all’atto della nascita, Vincent è destinato a morire ad un’età massima di 30 anni. Vincent è dunque etichettato come non valido. Per la nascita del fratello minore Anthony i genitori richiedono invece i miglioramenti genetici che lo faranno catalogare come valido. Vincent inizia così una continua sfida col fratello minore su chi possa essere migliore e fin da piccolo sogna di diventare un astronauta. Una volta diventato adulto, Vincent abbandona la famiglia, da cui si è sempre sentito incompreso e trascurato in favore di Anthony, e desidera fortemente tentare di entrare a Gattaca, l’ente aerospaziale responsabile delle missioni interplanetarie. Tuttavia, nonostante conosca alla perfezione tutto ciò che è necessario studiare per l’esame di ammissione, è certo di non poter superare l’analisi genetica che sarà effettuata sul suo sangue: una pratica formalmente illegale, ma che tutte le aziende, aggirando la legge con la scusa di un comune esame anti-droga, di fatto mettono sistematicamente in atto.

Vincent riesce alla fine a lavorare per Gattaca, ma solo come uomo delle pulizie. Durante questo periodo un misterioso individuo propone a Vincent di “comprare” l’identità di Jerome, un ex atleta valido, nato geneticamente perfetto e che, divenuto paraplegico a seguito di un incidente, si è ritrovato suo malgrado completamente estromesso da un mondo che richiede la perfetta idoneità fisica, di cui lui teoricamente sarebbe dotato. Contando su una vaga somiglianza fisica, Vincent si sottopone clandestinamente a diversi interventi chirurgici e ad allenamenti intensivi per assomigliare il più possibile a Jerome. Riuscendo a nascondere giornalmente la sua vera identità, facendosi chiamare con il nome di Jerome e presentando alle analisi delle sacche di sangue e urina di Jerome, Vincent riesce a entrare per la seconda volta a Gattaca, ma con un’identità diversa, diventando ben presto uno dei migliori ricercatori e suscitando l’interesse di Irene, una sua collega. Proprio nell’imminenza della prima sua missione spaziale, però, uno dei direttori di volo viene ucciso. Sul luogo del delitto viene trovato un ciglio di Vincent che, esaminato, porta a galla l’esistenza di un non valido all’interno dell’agenzia, identificato nel Vincent, uomo delle pulizie, che lavorava presso Gattaca. Nell’indagine che segue Vincent si trova a un passo dall’incriminazione ma, con l’aiuto di Irene e di Jerome, riesce a farla franca. L’autore dell’omicidio si scopre essere poi il responsabile del programma, preoccupato per il rischio che il budget dei lanci spaziali venisse decurtato. Tuttavia uno dei detective che hanno investigato sul caso, poco convinto degli alibi di Jerome/Vincent, rivela a Vincent di essere suo fratello minore Anthony e di essere convinto che fosse già morto proprio per i risultati delle analisi infantili che gli davano una vita breve. Costui è intenzionato a denunciare Vincent per la truffa messa in atto ma, dopo la sfida in mare a chi arriva a nuotare più lontano (come facevano sempre da piccoli), Anthony comprende che il non valido Vincent è riuscito a realizzarsi nonostante il suo scadente corredo genetico, e decide così di lasciargli vivere la sua vita.

Giunto al momento della partenza, a causa di un esame inaspettato delle urine, Vincent viene smascherato dal medico dell’azienda ma quest’ultimo imprevedibilmente modifica il risultato e lo lascia andare: egli aveva già intuito che Vincent nascondesse qualcosa e che non fosse come faceva credere di essere; tuttavia lo ammirava non per il suo status di astronauta, bensì per essere riuscito ad arrivare dove era arrivato pur essendo un non valido, come il proprio figlio. Vincent riesce quindi a coronare il suo sogno partendo per un viaggio verso Titano, mentre Jerome, dopo aver assicurato all’amico abbastanza del suo sangue e delle sue urine per poter continuare a sostituirlo per un lungo tempo, forse a vita, sceglie di suicidarsi, morendo grato nei confronti di Vincent per avergli fatto vivere e assaporare i suoi sogni.

Regia di Andrew Niccol

Con: Ethan HawkeUma Thurman e Jude Law

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *