giovedì, Dicembre 9, 2021
Home > Abruzzo > Ater, Liris, nuova struttura operativa a L’Aquila e Pescara

Ater, Liris, nuova struttura operativa a L’Aquila e Pescara

sisma

Ater, Liris, nuova struttura operativa a L’Aquila e Pescara

L’Aquila – “Una riorganizzazione della struttura operativa attraverso la rimodulazione dell’organico e l’individuazione di specifiche figure professionali.  L’obiettivo è proprio quello di qualificare le funzioni maggiormente rispondenti alle necessità dell’Azienda”.

Così l’assessore Guido Quintino Liris dopo che la giunta regionale, su sua proposta, ha approvato il programma di fabbisogno del personale per il triennio 2021 – 2023 per l’Ater (Azienda territoriale per l’edilizia residenziale) di L’Aquila e Pescara.  Per L’Aquila è previsto il ripristino dell’ Ufficio Legale interno per una migliore organizzazione delle attività dei contenziosi legali e della riduzione della morosità e la rivisitazione della pianta organica al fine di adeguare la struttura organizzativa dell’ Azienda alle nuove esigenze gestionali dell’Azienda con particolare riferimento alle nuove attività istituzionali, organizzative e tecniche da potenziare sia per quanto attiene gli interventi di riparazione dei danni causati dal sisma del 2009, sia per le nuove programmazioni da attuare in materia di Sismabonus e/o Ecobonus.

Il programma del fabbisogno del personale prevede l’assunzione di 9 unità, area amministrativa e tecnica. Le assunzioni previste per il triennio, saranno attuate solamente in presenza di risorse economiche stabili aventi adeguata copertura negli stanziamenti di bilancio dell’Azienda. La rimodulazione prevede a Pescara l’assunzione di otto unità nel settore tecnico e finanziario appartenenti a diverse categorie professionali. Le Ater sono enti pubblici di natura economica strumentali della Regione, con autonomia imprenditoriale, patrimoniale, finanziaria e contabile, operano nell’ambito dell’edilizia residenziale pubblica ed assumono il ruolo di operatori pubblici e di gestori del patrimonio pubblico loro affidato. Sono enti preposti alla costruzione e alla gestione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica.

Le variazioni della pianta organica delle ATER devono essere approvate dal Consiglio Regionale, in modo da consentire, di conseguenza,  alle Aziende di poter attuare i piani triennali del fabbisogno di personale.  Agli effetti pratici, una volta adottate da parte del Consiglio Regionale e dopo il passaggio in giunta le ATER potranno dare corso alle procedure di assunzione del personale previsto nei rispettivi piani triennali, al fine di reintegrare quelle figure dichiarate mancanti o necessarie in considerazione di una diversa articolazione degli uffici che si rende necessario adottare, oltre che sulla base del pensionamento del personale. Le modalità di assunzione potranno essere attuate  mediante concorsi pubblici o mediante procedure di mobilità. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net