giovedì, Marzo 4, 2021
Home > Abruzzo > Bellante, Melchiorre: “fake news sul servizio di igiene urbana”

Bellante, Melchiorre: “fake news sul servizio di igiene urbana”

Bellante

Bellante, Melchiorre: “fake news sul servizio di igiene urbana”

BELLANTE – “Da alcuni mesi assistiamo ai pubblici proclami di un privato cittadino, in cerca di visibilità che, purtroppo, si è contraddistinto solo per l’aver messo in giro notizie false, spesso al limite del ridicolo, che si sono smentite da sole. Abbiamo fin qui ritenuto di non replicare per non alimentarne l’ego, ma questa volta siamo costretti a rispondere perché il tema trattato, quello relativo al servizio di igiene urbana, è di grande interesse per la collettività e non si possono tollerare certe uscite, false ed al limite del diffamatorio, messe artatamente in giro solo per interesse personale” dichiara il Sindaco di Bellante, Giovanni Melchiorre.

L’appalto per il servizio di igiene urbana, gestito nel nostro Comune dalla Diodoro Ecologia Srl, è scaduto nel mese di settembre 2020. Il contratto prevedeva la possibilità di proroga per un massimo di sei mesi, quindi entro i primi di marzo 2021 si sarebbe dovuto procedere con un nuovo affidamento. Cosa che è avvenuta ieri sera, venerdì 19 febbraio, quando il Consiglio Comunale, all’unanimità, ha scelto di affidare il servizio alla Poliservice Spa, società pubblico privata di cui il Comune di Bellante è socio e che ha presentato un’offerta decisamente vantaggiosa rispetto all’attuale contratto” prosegue il primo cittadino.

Ci deve spiegare quindi, questo signore che vuole fare il Sindaco, come avrebbe potuto il Comune attendere le prossime elezioni prima di affidare il servizio in questione? La realtà è che costui non ha alcuna contezza di come opera la macchina amministrativa, non conosce la differenza tra un atto di Giunta ed uno del Consiglio, tant’è che pretendeva di trovare già pubblicato, sull’Albo Pretorio comunale, un atto che è stato votato solo ieri sera!” prosegue il Sindaco di Bellante.

L’augurio e la raccomandazione a questo signore è di studiare tanto e di riuscire, stavolta finalmente, a far seguire agli annunci una vera candidatura a primo cittadino, così che potremo misurarci finalmente in campagna elettorale. Nel frattempo lo invito, però, a smetterla di diffondere notizie false e non verificate, che rischiano solo di creare un danno d’immagine alla nostra comunità e disinformazione tra i cittadini” conclude il Sindaco di Bellante.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *