lunedì, Aprile 12, 2021
Home > Abruzzo > Fermata ferroviaria di Martinsicuro: sottoscritta la convenzione tra Regione e RFI

Fermata ferroviaria di Martinsicuro: sottoscritta la convenzione tra Regione e RFI

martinsicuro

Fermata ferroviaria di Martinsicuro: sottoscritta la convenzione tra Regione e RFI e definito cronoprogramma lavori


Pescara – La Regione Abruzzo e RFI (Gruppo Fs Italiane) hanno sottoscritto la convenzione per la realizzazione della stazione ferroviaria di Martinsicuro.Le somme rimodulate dalla Giunta regionale, pari ad 1,3 Mln di euro quale quota parte della Regione per la realizzazione dell’infrastruttura, hanno permesso di dare finalmente luce alla tanto attesa infrastruttura secondo un cronoprogramma ben dettagliato con termine per collaudo e messa in esercizio previsto per la fine del 2023.L’intervento prevede nello specifico la realizzazione della nuova fermata ferroviaria sulla linea ferroviaria Adriatica Bologna-Lecce al Km 297+500 e la sistemazione di opere civili ed impiantistiche, come un nuovo sottopasso pedonale collegante i due binari esistenti, idoneo per i non vedenti e per i soggetti a capacità motorie ridotte ovvero con scale/rampe ed ascensore.

Il costo totale dell’intervento è pari a 2,6 mln di euro, compartecipato dai soggetti sottoscrittori della convenzione stessa, dove Rete Ferroviaria Italiana sarà Soggetto attuatore dell’opera.

“Finalmente prende forma e si vedrà realizzato un importante investimento per il territorio di Martinsicuro, di rilevante importanza soprattutto in termini economico-turistici. In passato ricordiamo tutti come le vane e infondate promesse del centrosinistra regionale hanno illuso e disdegnato un territorio di importante rilevanza strategica per tutta la Val Vibrata come quello di Martinsicuro. 

Oggi, invece, finalmente con l’ufficiale sottoscrizione della convenzione e del cronoprogramma possiamo dire di essere riusciti a dare al territorio risposte concrete, per troppo tempo attese e mai ricevute”. Lo ha dichiarto il Sottosegretario della Giunta Regionale con delega alle Infrastrutture e si trasporti, Umberto D’Annuntiis.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *