lunedì, Ottobre 18, 2021
Home > Marche > Pesaro, Ricci attacca la Regione: “Tamponi veloci a scuola, il Comune ha dovuto fare da solo”

Pesaro, Ricci attacca la Regione: “Tamponi veloci a scuola, il Comune ha dovuto fare da solo”

pesaro

Pesaro, Ricci: “Tamponi veloci a scuola, il Comune ha dovuto fare da solo”

PESARO – “Scuole sicure, il Comune di Pesaro è costretto di nuovo a sostituire la Regione per fare i tamponi veloci agli studenti e agli operatori scolastici, anche alle scuole medie.

È davvero incredibile che la Regione Marche si ostini a non programmare tamponi veloci per la scuola nonostante centinaia di migliaia di tamponi acquistati.

La scuola non deve richiudere ma andare avanti in sicurezza, come il premier Draghi ha dichiarato

Nonostante la proposta di buon senso di Andrea Biancani, Micaela Vitri e tanti altri, la giunta regionale inspiegabilmente continua a dire no (e non ci fornisce nemmeno i tamponi disponibili.

Vorrà dire che faremo ancora da soli per tutti coloro che studiano a Pesaro nelle scuole superiori e il pomeriggio anche per i ragazzi delle scuole medie e per i loro genitori. Bisogna rendere infatti periodico il controllo (almeno mensile) per aumentarne l’efficacia. Andrebbe fatto in tutta la Regione e in tutta Italia. Inizieremo giovedì prossimo. Questo fine settimana tutte le informazioni con Ail e Croce Rossa.

Ps. Vogliamo studiare la possibilità di aiutare anche le società sportive dilettantistiche e le palestre per lo screening ai ragazzi che fanno sport”. Così ieri il sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, sul proprio profilo Facebook.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net