venerdì, Aprile 16, 2021
Home > Lazio > Inps, Davide Bordoni: “Smart working complica iter per istanze di invalidità”

Inps, Davide Bordoni: “Smart working complica iter per istanze di invalidità”

monte carnevale

Inps, Davide Bordoni: “Smart working complica iter per istanze di invalidità”

Così in una nota il consigliere capitolino Davide Bordoni (Lega-Salvini Premier): “Lo smart working complica l’iter per le istanze di invalidità, necessario correggere la procedura nei casi di persone con evidenti fragilità che da sole non possono sottoporsi alle visite da remoto. Altresì dai patronati, si starebbe riscontrato un limite di capienza di spazio di archiviazione dei dati contenuti nelle cartelle cliniche; un danno evidente per le valutazioni da parte della competente commissione medica.”

Bordoni chiede quindi di accelerare e semplificare le pratiche per il riconoscimento delle prestazioni assistenziali di invalidità: “Ho rivolto una interrogazione alla sindaca e al competente assessore alle Politiche sociali per segnalare le molteplici difficoltà poste a carico dell’utenza che deve presentare istanza di invalidità dinanzi all’Inps; l‘attuale complessità del sistema della doppia modalità, in remoto e in presenza, è causa di notevoli ritardi.

L’Amministrazione – come ricordato anche da Massimiliano Allegrini di ACAI Acilia – deve dare una risposta diversa: è prioritario convocare le competenti consulte sull’Handicap per lo studio di correttivi all’attuale procedura per dare risultati migliori nel minor tempo possibile. La sinergia va estesa su aspetti più amministrativi per facilitare i rapporti con l’Inps per un interesse di presidio e tutela delle persone”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *