lunedì, Ottobre 18, 2021
Home > Abruzzo > Agrozootecnica Di Mascio, l’esaltazione dell’eccellenza salumiera abruzzese a Loreto Aprutino

Agrozootecnica Di Mascio, l’esaltazione dell’eccellenza salumiera abruzzese a Loreto Aprutino

(DAM) Loreto Aprutino (Pe) – L’Abruzzo offre una vastità di realtà di spicco, soprattutto nel campo enogastronomico. Oggi vi presentiamo l’ Azienda Agrozootecnica Di Mascio di Loreto Aprutino (PE), una delle eccellenze abruzzesi nel settore alimentare che vanno avanti nonostante tutto.

L’Agrozootecnica Di Mascio nasce nel 1968 a Loreto Aprutino, fondata dal signor Ernesto, capostipite dell’omonima famiglia. Nel 1986, dopo il diploma nel settore agrario del figlio Pierluigi, si iniziò a pensare in grande, realizzando il primo impianto per l’allevamento di suini dove da subito si puntò alla creazione di un prodotto finito di eccellente qualità, trasformando le materie prime di derivazione aziendale in sfarinati destinati all’alimentazione dei capi in stalla, tenendo al centro dello sguardo il consumatore e le sue esigenze. Proprio in quest’ottica, nel 1993 l’azienda aprì il primo punto vendita in azienda, dove avviene la trasformazione e la produzione di carni fresche suine e salumi. Per avvicinare sempre di più il prodotto al cliente, l’azienda dal 2010 è presente presso il “Mercato di Campagna Amica” in via Paolucci a Pescara.
Attività di famiglia, unisce ben tre generazioni, come ci racconta Marco Di Mascio, uno dei rappresentanti più giovani dell’azienda e raggiunto da noi per via telefonica per una chiacchierata sull’attività.
L’aspetto di conduzione familiare, ci racconta Marco, è importante non solo per una questione di continuità ma anche per la ricerca della qualità, che resta il faro a cui tendere.
La qualità del prodotto, infatti, rappresenta l’aspetto fondamentale nella filosofia dell’azienda, valore imprescindibile per la famiglia Di Mascio.
È per questo che i titolari si occupano in prima persona non solo dell’allevamento degli animali, dove gestiscono la filiera completa dalla nascita al finissaggio, ma anche della produzione delle farine per l’alimentazione di essi, seguendo con occhio attento ogni passaggio della filiera produttiva. Garantire un’ottima materia prima è fondamentale per poter offrire, di conseguenza, un ottimo prodotto finito.

L’attenzione al dettaglio e l’alta qualità pagano: l’Agrozootecnica Di Mascio vanta molti clienti affezionati, non solo nelle zone limitrofe Loreto Aprutino. C’è infatti anche qualche cliente fuori dall’Abruzzo: per precisa scelta, però, accuratamente selezionati. La grande distribuzione non è negli orizzonti dell’attività dei Di Mascio, che preferiscono dedicarsi alla produzione di un prodotto di nicchia che possa essere della migliore qualità possibile.
La presenza di clientela anche fuori dall’Abruzzo, comunque, testimonia come i prodotti nostrani siano molto apprezzati fuori dalla nostra regione.

Oltre alla ricerca dell’eccellenza, l’altro punto fermo per l’Agrozootecnica Di Mascio è il cliente, messo al centro dell’esperienza: “Il premio migliore è la soddisfazione del cliente e questo non può essere sostituito da nessun altro riconoscimento”, ci racconta Marco Di Mascio. “Il passaparola, il riscontro positivo da parte del cliente dopo aver assaggiato i nostri prodotti ed averne constatato la genuinità e la bontà, è il premio migliore che si possa avere”.

Naturalmente anche l’Agrozootecnica Di Mascio, come tutte le realtà produttive, ha dovuto fare i conti con il Covid-19 nel corso dell’ultimo anno. La pandemia ha influenzato l’attività, come era inevitabile ma, allo stesso tempo, ha fornito anche lo spunto per dare vita a nuove iniziative attrattive. A luglio 2020, per esempio, in piena pandemia, la famiglia Di Mascio ha dato vita a un’area picnic all’aperto per permettere ai propri clienti di arrostire in compagnia dell’ottima carne, nel rispetto delle normative anti-Covid. L’epidemia ha costretto l’azienda ad ingegnarsi per superare il momento difficile e il riscontro dei clienti è stato molto positivo, a dimostrazione di come le persone siano in cerca di normalità in questo difficile periodo.
“L’area picnic all’aperto è una nuova avventura che è appena agli esordi e che ci permette di affrontare al meglio il periodo estivo nonostante le restrizioni che colpiscono il turismo e le occasioni di convivialità” ci racconta Marco “Senza dubbio lo porteremo avanti perché, oltre ad aver ottenuto un ottimo riscontro, crediamo fortemente di poter regalare una giornata di tranquillità e divertimento a chiunque voglia fare una piccola scampagnata senza però allontanarsi troppo dalla propria abitazione ”.

Prima di salutarlo, chiedo a Marco di indicarmi un prodotto simbolo, che secondo lui possa rappresentare perfettamente l’Abruzzo. Lui non ha dubbi e, con una punta di orgoglio, mi risponde che in realtà tutti i loro prodotti rappresentano equamente la nostra regione: l’Abruzzo offre davvero l’imbarazzo della scelta e ogni prodotto ha una particolarità diversa che merita di essere assaggiata e condivisa. Dalla semplice salsiccia in tutte le sue declinazioni, fino ai prodotti più particolari come il salame abruzzese, il salame aquila ed il fiocco di prosciutto. Tutto è Abruzzo per chi ha voglia di assaporarlo.

Tratto da Discovery Abruzzo Magazine