domenica, Ottobre 17, 2021
Home > Abruzzo > Antonio Trivellizzi: “Isola del Gran Sasso non merita tanto disonore”

Antonio Trivellizzi: “Isola del Gran Sasso non merita tanto disonore”

antonio trivellizzi

Antonio Trivellizzi: “Isola del Gran Sasso non merita tanto disonore”

Riceviamo e pubblichiamo – Dopo la sentenza del TAR che ha bocciato la pianta organica approvata dalla Giunta Ianni e inviato gli atti alla Corte dei Conti ed alla Procura della Repubblica, anche la Regione ha diramato una circolare a tutti i Comuni Abruzzesi ed alle Amministrazioni Provinciali, diffidandoli ad attenersi alla legge e a non ripetere le scelte scellerate assunte dal Comune di Isola.

Vergogna …..gli Isolani non meritano questa umiliazione da parte di chi li rappresenta nelle sedi istituzionali.

Tale pessima figuraccia riservata al nostro paese, ultima in ordine cronologico ma sicuramente non per gravità, si aggiunge alla collezione di primati in negativo che è riuscita a raccogliere in così poco tempo l’attuale Amministrazione.

Per tali ragioni mi chiedo cosa dovrà accadere affinché tutti gli amministratori si sveglino dal torpore per iniziare ad amministrare con azioni ed attività volte al bene del paese e non a capricci e ambizioni personali.

Purtroppo la mala gestio ha già arrecato moltissimi danni e fatto perdere opportunità irripetibili ai cittadini isolani.

E’ evidente l’immobilismo in cui versa la macchina amministrativa che dipende dall’adozione degli atti e dei provvedimenti illegittimi, annullati dalla magistratura e che non riesce a consentire la gestione degli affari di ordinaria amministrazione, figuriamoci quelli di programmazione.

Quanta lungimiranza può esserci nella nomina dei responsabili dei servizi amministrativi per la durata di appena venti giorni.

Ecco perché si rischia di perdere importati opportunità come il finanziamento di circa € 900.000 per la ristrutturazione e riqualificazione dell’asilo nido che ad oggi, senza alcun spiegazione da parte del Sindaco, è ancora chiuso e il finanziamento sport e periferie di circa € 500.000 volto alla realizzazione di strutture sportive per i nostri giovani.

E beffa delle beffe, l’amministrazione Ianni ad oggi, pur dimostrando di non essere in grado di agganciare i finanziamenti pubblici, continua a spendere i denari prelevati a forza dalle nostre tasche con l’aumento delle tasse, per consulenze di professionisti e di società ovvero per azioni giudiziarie rilevatesi tutte perdenti (si sfiora la quota di €100.000).

Dall’approvazione definitiva degli atti del bilancio è emerso il risultato di esercizio dell’annualità, con una avanzo di amministrazione utile per considerevoli € 394.867,09.

Allora quale era la necessità di aumentare le tasse durante il periodo storico di maggiore difficoltà economica determinato dalla pandemia da Covid 19.

Isola non merita tutto questo!

Amministratori tutti cambiate urgentemente rotta, iniziate a lavorare per e nell’interesse del paese, siate più umili ed abbiate la capacità di riconoscere i tanti errori fino ad ora commessi.

Ma soprattutto Sindaco, nella veste di primo cittadino, non continuare ad esporre il nostro paese e la cittadinanza al pubblico ludibrio, desisti dall’assunzione ostinata di provvedimenti illegittimi e di comportamenti che vanno contro ogni regola di buon senso perché il rischio che si profila è quello del commissariamento del nostro amato Comune.

                                                             Consigliere di minoranza Antonio Trivellizzi