domenica, Novembre 28, 2021
Home > Marche > Porto Sant’Elpidio, truffa dello specchietto e giovane con dose di droga. I controlli della Polizia sulla costa fermana

Porto Sant’Elpidio, truffa dello specchietto e giovane con dose di droga. I controlli della Polizia sulla costa fermana

porto

Porto Sant’Elpidio, truffa dello specchietto e giovane con dose di droga. I controlli della Polizia sulla costa fermana

Porto Sant’Elpidio – Verifiche ad ampio raggio che hanno interessato tutti i Comuni della costa attraverso il presidio del territorio da parte delle pattuglie della Polizia di Stato, dei militari dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza e da operatori delle Polizie Locali.

Più di 200 le persone identificate, oltre 100 i veicoli sottoposti ad accertamenti amministrativi che hanno portato ad elevare 15 sanzioni per violazioni al Codice della strada nei confronti dei conducenti.

Numerosi i posti di controllo delle forze impegnate ed ancor più le verifiche nelle aree di incontro e di svago quali piazze e parchi e nei pressi delle stazioni ferroviarie di Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio.

Circa 40 le attività commerciali controllate nei due giorni di attività straordinarie interforze senza rilevare infrazioni al divieto di assembramento.

Nel corso delle verifiche, l’unità cinofila della Guardia di Finanza ha segnalato un giovane fermano il quale è stato trovato in possesso di una dose per uso personale di sostanza stupefacente che è stata sequestrata mentre il giovane è stato segnalato alla Prefettura.

La presenza delle numerose pattuglie delle Forze di polizia sul territorio ha garantito la sicurezza di residenti e soggiornanti fungendo da deterrente per la commissione di reati.

Tra questi, quello tentato segnalato da un automobilista in transito a Porto Sant’Elpidio il quale aveva udito un rumore sul fianco della vettura; dopo essersi fermato è stato raggiunto a piedi da un giovane il quale, con accento campano, ha tentato di imbrogliarlo con la ormai nota truffa dello specchietto. Il conducente della vettura ha allora chiamato il 112 che ha assicurato l’immediato intervento della Volante ma ancor più repentino è stato l’allontanamento del truffatore dal luogo, che è riuscito a far perdere le proprie tracce.

Sempre con riferimento alla circolazione stradale, a causa della elevata presenza di persone sulla costa, numerosi sono stati gli interventi per incidenti stradali di lieve entità che hanno determinato chiamate di soccorso alla Sala Operativa della Questura, ma la maggior parte dei quali si sono risolti attraverso la compilazione dei “moduli di constatazione amichevole”.

Nessun modulo è stato, invece, possibile per il sinistro stradale avvenuto poco dopo le due di questa notte allorquando la Volante, a Porto Sant’Elpidio in via Mazzini, ha deciso di controllare una vettura che stava procedendo ad elevata velocità. Malgrado l’utilizzo dei dispositivi di segnalazione di emergenza della Volante, il veicolo inseguito ha accelerato ulteriormente l’andatura spegnendo addirittura i fari per tentare di non essere raggiunto, ma dopo un’ennesima manovra “azzardata” è andato a sbattere contro un cancello in via Trieste.

Dalla auto incidentata e non più marciante è uscito un giovane che fuggendo è riuscito a far perdere le proprie tracce.

Il veicolo è stato affidato ad una depositeria autorizzata e il proprietario, un quasi sessantenne della zona, questa mattina si è recato in Questura presso la quale ha dichiarato che la vettura era in uso ad un familiare; nei confronti del proprietario sono state elevate le sanzioni amministrative previste dal Codice della strada e sono ancora in corso le ricerche dello spericolato conducente notturno ormai identificato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net