lunedì, Agosto 2, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “La via della Seta” dell’11 luglio alle 13.30 su Rai 5: Persia, assassini, imperatori e scacchi

Anticipazioni per “La via della Seta” dell’11 luglio alle 13.30 su Rai 5: Persia, assassini, imperatori e scacchi

la via della setta

Anticipazioni per “La via della Seta” dell’11 luglio alle 13.30 su Rai 5: Persia, assassini, imperatori e scacchi

(none)

Su Rai1 con Lorena Bianchetti il ruolo dei laici nella Chiesa in “A Sua Immagine”

Una giornata dedicata a chi sul mare vive, lavora e lo percorre alla ricerca di una nuova esistenza. E’ la domenica del mare, celebrata il prossimo 11 luglio dalla Chiesa cattolica e in cui la Cei ha invitato alla preghiera per i migranti e quanti hanno perso la vita tra le acque. “A Sua Immagine”, in onda su Rai1 a partire dalla 10.30, dedicherà al tema approfondimenti e confronti con ospiti in studio.
La conduttrice Lorena Bianchetti dialogherà con Donatella Bianchi, presidente del WWF Italia e conduttrice della trasmissione di Rai1 Linea Blu, e con Fabrizio Giannini, marittimo e diacono, incaricato per la pastorale del mare della diocesi di Civitavecchia.
Mare come luogo e fonte di lavoro ma anche di fede, con uno sguardo anche verso terra, ai santuari dedicati a Maria e a San Francesco di Paola, patrono dei naviganti e dei pescatori, che continuano ad essere punto di riferimento per chi si trova nelle località costiere.
Le acque sono una grande risorsa, polmone d’ossigeno per l’intero pianeta Terra, e quindi da salvaguardare. Un compito svolto da sempre dalla Marina Militare ma anche dall’associazione Marevivo, molto impegnata nel recupero di materiali nocivi dai fondali oltre che pungolo per le istituzioni per legiferare a favore del mare.  
Come di consueto alle 10.55, dopo il notiziario di “A Sua Immagine” con Paolo Balduzzi, la linea passerà alla Santa Messa, sempre in diretta su Rai1: la celebrazione eucaristica verrà trasmessa dalla Cattedrale di Savona, con la regia di Simone Chiappetta e il commento di Elena Bolasco.
In questa domenica non mancherà la voce di Papa Francesco che dopo l’intervento chirurgico dei giorni scorsi tornerà a recitare la preghiera dell’Angelus.

Per via della seta (in cinese: 絲綢之路T, 丝绸之路Ssī chóu zhī lùP; in persiano راه ابریشم‎, “Râh-e Abrisham”) s’intende il reticolo, che si sviluppava per circa 8 000 km, costituito da itinerari terrestri, marittimi e fluviali lungo i quali nell’antichità si erano snodati i commerci tra l’impero cinese e quello romano.

Le vie carovaniere attraversavano l’Asia centrale e il Medio Oriente, collegando Chang’an (oggi Xi’an), in Cina, all’Asia Minore e al Mediterraneo attraverso il Medio Oriente e il Vicino Oriente. Le diramazioni si estendevano poi a est alla Corea e al Giappone e, a Sud, all’India. Il nome apparve per la prima volta nel 1877, quando il geografo tedesco Ferdinand von Richthofen (18331905) pubblicò l’opera Tagebucher aus China. Nell’Introduzione von Richthofen nomina la Seidenstraße, la «via della seta».

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.