mercoledì, Ottobre 27, 2021
Home > Abruzzo > Piano Forte e Gianna Nannini: sulla Piana di Elce la dimensione intima della musica della rocker

Piano Forte e Gianna Nannini: sulla Piana di Elce la dimensione intima della musica della rocker

piano forte

PIANO FORTE E GIANNA NANNINI: sulla PiaPiano Forte e Gianna Nannini: sulla Piana di Elce la dimensione intima della musica della rocker

“Tutti siamo capaci di gesti che ci portano fuori dalla ripetizione, dalla prevedibilità a cui spesso sacrifichiamo la nostra vita” Gianna Nannini

Grande attesa per il concerto Piano Forte e Gianna Nannini in programma il 25 luglio alle ore 18,30 nella Piana di Elce del Comune di Cortino (TE), uno degli eventi più attesi del Festival Abruzzo da Vivo.

Piano e forte, dolcezza e energia, questo e molto altro è la rocker italiana per antonomasia Gianna Nannini, che torna in tour e nell’unica data in Abruzzo a Cortino. “Avere qui la più grande rocker italiana, con 40 anni di carriera, dischi di platino e tanto seguito è un sogno per le nostre aree interne” dichiara il sindaco di Cortino Gabriele Minosse “e dimostra l’importanza di creare delle reti per lo sviluppo dei Comuni più piccoli che riescono così a diventare massa critica. Invito tutti ad acquistare i biglietti per assistere ad una esperienza immersiva e indimenticabile in un luogo suggestivo e immerso nella natura, scoprendo i nostri territori troppo spesso lontani dai percorsi dei tour operator”.

Un tour nei più bei teatri d’Italia all’aperto, che prende il titolo dal suo ultimo album “La Differenza” ma che sottolinea anche le due anime della sua musica, una dimensione più intima e allo stesso tempo affascinante, occasione imperdibile per ascoltare i brani più amati di Gianna Nannini in una nuova espressione artistica:

“Quando ho iniziato a lavorare sull’album “La differenza” ho deciso di trovare una stanza per scrivere in tranquillità, un po’ ispirandomi al saggio di Virginia Wolf “Una stanza tutta per sé”, per questo in questa epoca mi sono detta perché non riproporre la stessa intimità con il pubblico che, limitato a 1000, mi dà proprio questa possibilità… Avevo in mente da tempo un tour con il pianoforte e l’occasione perfetta si presenta ora, dato che la capienza per i concerti è ridotta e bisogna mantenere il distanziamento, e ho pensato, come sognavo da tempo, a un concerto che dia la sensazione di essere a casa”. 

Il Festival Abruzzo dal Vivo è una iniziativa finanziata dalla Direzione Generale dello Spettacolo del Ministero della cultura voluta dalla Regione Abruzzo realizzata grazie alla rete dei 23 comuni del cratere con il Comune di Crognaleto (TE) capofila.

Si ringraziano gli enti e le istituzioni che sostengono il Festival: la Fondazione Tercas , la Camera di Commercio l’Aquila e Teramo, Il Bim, l’Enel, il Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e la Provincia Di Teramo

“La differenza” (Sony Music) è uscito a fine 2019, a distanza di due anni da “Amore gigante”. In un periodo storico in cui spesso la realizzazione dei dischi è affidata prevalentemente al digitale, Gianna Nannini aveva scelto di realizzare il suo nuovo album nei Blackbird Studio di John McBride a Nashville, Tennesse, nel regno dell’analogico, sede di grandi produzioni artistiche blues-rock. “Sono partita per Nashville nel 2019 facendomi guidare dall’istinto, cercavo un’atmosfera, quella nel Tennesse, dove si è sviluppata la musica afroamericana, adatta per cantare i miei nuovi testi più “blues” di prima. Grazie a Dave Stewart che mi ha messo in contatto con questa realtà, ho riscoperto lo spirito del fare musica insieme, suonare insieme in uno studio. Ogni “paese ha il suo blues” e per me questo significa appartenere alla cultura popolare”.

Il tour è prodotto e organizzato da Friends&Partners.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net